Cronaca » Teti

Intimidazione all'assessore di Teti, Pigliaru: "Atto odioso"

Venerdì 02 Marzo alle 16:59 - ultimo aggiornamento alle 17:50


Francesco Pigliaru

"Vogliamo dare immediata attuazione all'Accordo per la promozione della sicurezza integrata sottoscritto a Roma con il ministro Minniti e ai successivi Patti territoriali firmati a Sassari per contrastare e prevenire fenomeni criminali come quello di cui è stato vittima l'assessore del Comune di Teti Alberto Porcu a cui esprimo la mia personale solidarietà e la vicinanza dell'Istituzione regionale".

Queste le parole del presidente della Regione Sardegna Francesco Pigliaru, intervenuto sul caso dell'ennesimo attentato nei confronti di un amministratore locale dell'Isola.

"Siamo davanti a un fatto gravissimo che lede e offende i principi di civiltà che regolano la vita di ogni Comune", ha poi aggiunto.

Il governatore ha annunciato che la giunta regionale ha già "individuato le nuove risorse per potenziare il sistema della videosorveglianza che verrà esteso a tutti i comuni che manifestano la necessità di un controllo più attento e puntuale del loro territorio".

L'accordo sottoscritto con il ministro degli Interni, ha ricordato Pigliaru, rappresenta "un importante passo avanti verso la piena interconnessione, a livello territoriale, delle sale operative dei comandi dei vigili urbani con le sale operative delle forze di polizia".

Rafforzando i controlli, secondo il presidente regionale, sarà possibile "affrontare, soprattutto in chiave di prevenzione, fatti odiosi come quello di cui è rimasto vittima l'assessore Alberto Porcu".

(Unioneonline/F)

IL SERVIZIO DEL TG DI VIDEOLINA:

 
nel riquadro l auto incendiata
In fiamme l'auto dell'assessore, atto intimidatorio a Teti

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook