Cronaca

Ha ucciso la moglie malata, Mattarella gli concede la grazia

Venerdì 02 Marzo alle 14:54 - ultimo aggiornamento alle 19:47


Ha ricevuto la grazia del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, Gastone Ovi, l'87enne condannato a 14 anni di reclusione per l'omicidio della moglie Ester, da anni affetta da una malattia degenerativa, una grave forma di demenza senile.

I fatti risalgono al 2012, quando il corpo della donna era stato trovato senza vita nel suo letto di casa nel quartiere di Coverciano a Firenze con evidenti segni di strangolamento e lesioni.

A lanciare l'allarme e avvertire i carabinieri era stato lo stesso Ovi, che aveva giustificato i lividi con le frequenti cadute dell'anziana.

Oggi Mattarella ha accolto la richiesta di grazia, scritta dall’avvocato Federico Bagattini e depositata il 10 marzo del 2016.

Dal 22 ottobre del 2015, quando era stato condannato in via definitiva per omicidio volontario, Ovi era recluso nel carcere a Sollicciano, vicino al capoluogo toscano.

Prima di arrivare alla firma di Mattarella, la richiesta di grazia ha ottenuto tutti i pareri positivi necessari, dalla procura generale fino al ministero della Giustizia.

(Unioneonline/F)

 
la corte di cassazione
Ha ucciso la moglie malata, la Cassazione: "Nessuna attenuante"

 
sergio mattarella
Uccise la moglie malata, Mattarella gli concede la grazia: siete d'accordo?

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • Mauriotto 02/03/2018 20:19:55

    Bravo Mattarella, invece il ragazzo che ha accompagnato dj Fabo a morire volontariamente e legalmente in Svizzera, arrestiamo lo pure