Politica » Provincia di Siena

M5S, Di Maio: "Caiata fuori dal Movimento per le sue omissioni"

Venerdì 23 Febbraio alle 08:17 - ultimo aggiornamento alle 20:58


Linea dura del M5S contro il presidente del Potenza Calcio, Salvatore Caiata, candidato alle elezioni col Movimento Cinque Stelle a Potenza, che risulta indagato per riciclaggio nell'ambito di un'inchiesta a Siena relativa al passaggio di locali e quote societarie.

"Abbiamo conosciuto Caiata come presidente del Potenza calcio e ‘lucano dell’anno’. Per questo è stato candidato con il Movimento 5 Stelle. Al momento della sua candidatura ci ha fornito tutta la documentazione che attestava che la sua fedina penale era pulita e nulla è risultato né dal certificato penale né da quello sui carichi pendenti", ha scritto il candidato premier Luigi Di Maio sulla sua pagina Facebook.

Il post di Luigi Di Maio

"Oggi apprendiamo per la prima volta che su di lui c'è un’indagine che risale al 2016, di cui Caiata non ci ha informati. Se lo avesse fatto gli avremmo chiesto, come da nostro Regolamento, di fornirci per la candidatura il certificato rilasciato ai sensi dell'art. 335 del c.p.p. e i documenti relativi ai fatti contestati. Al di là delle sue eventuali responsabilità penali che sarà la magistratura ad accertare, per le nostre regole omettere un’informazione del genere giustifica l’esclusione dal MoVimento 5 Stelle", si legge ancora nel messaggio.

L'INDAGINE - Il 46enne è molto noto nella città toscana per i suoi investimenti, tanto da essere conosciuto come "il proprietario di piazza del Campo"; nei guai, insieme a lui, è finito anche Cataldo Staffieri, responsabile de La Cascina per Umbria e Toscana.

I due avrebbero concluso diversi affari relativi a bar e ristoranti, come Il Campo.

L'indagine, seguita dalla Guardia di finanza, è relativa al reimpiego di capitali attraverso aziende e conti anche esteri.

Salvatore Caiata, non passato dalle parlamentarie pentastellate, è stato scelto personalmente da Luigi Di Maio come candidato al collegio uninominale di Potenza.

Dopo la notizia dell'indagine, aveva reso nota la sua volontà di autospendersi dal Movimento.

"Sono totalmente convinto della mia buona volontà, della mia buona fede e della mia innocenza ma non voglio che il M5s abbia alcun danno da questa vicenda perché nulla c'entra. Per questo metto totalmente a disposizione tutta la documentazione che possa servire per chiarire questo attacco che mi viene rivolto e mi autosospendo dal Movimento", aveva scritto su Facebook.

Il post di Salvatore Caiata

(Unioneonline/s.s.-L-F)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

14 commenti

  • br 24/02/2018 09:57:14

    Questa è l'ennesima dimostrazione che l'appartenenza a un dato partito non è indice di onestà. Purtroppo anche i grillini sono italiani. Però esistono anche italiani e politici onesti in tutti i partiti. Pertanto bisogna fornire i mezzi alla magistratura per mandare in galera i delinquenti, e se le carceri non fossero sufficienti, sarà il caso di costruirne altre dove far scontare tutta la pena, senza amnstie, finchè il disonesto non si convincerà che vivere in libertà è molto meglio.
  • Antoni3 24/02/2018 08:44:40

    Il M5S fà quello che il tuo partito non fà
  • Antoni3 24/02/2018 08:42:39

    Il pd,gli indagati li accoglie a braccia aperte per mantenere il primato degli indagati che prima apparteneva a fi.Il M5S accoglie solo gente che hanno la fedina penale pulita,esaltato sarai tu nopago
  • Antoni3 24/02/2018 08:31:35

    Prima di criticare il M5S guarda il tuo di partito che ne ha 29 di indagati e tutti candidati, avete batutto anche il primato che aparteneva a fi e leggendo il tuo nomignolo si sà già che appartieni ai capaci che hanno portato LItalia al disastro che é negli occhi di tutti,siete senza vergogna e spero che gli italiani il 4 marzo vi faciano sparire dalla scena politica almeno per un ventennio
  • semur 23/02/2018 22:29:29

    i migliori, scelti direttamente da lui! i migliori in ogni campo: un nuotatore, un velista, un capitano, un affarista. tutti eccellenti, figuriamoci gli altri
  • gradisar 23/02/2018 21:48:09

    nopagoafitto, se permetti vorrei spiegarti una cosa: Grillo stesso ha sempre detto, dalla nascita del M5S, che sicuramente tra i 5Stelle ci sarebbe stato qualcuno che avrebbe tradito quell che è sempre stato il regolamento interno del movimento. Su questo non c'è niente da fare, non puoi controllare uno per uno i tuoi candidati, solo la magistratura può farti conoscere certe situazioni. Quello che fa la differenza con gli altri partiti è solo l 'esclusione dal partito.È così difficile da capire?
  • zanca 23/02/2018 21:42:40

    Con la differenza, non da poco, che loro però li cacciano . Fai tu
  • diaboliko 23/02/2018 20:45:38

    @nopagoafitto Nel M5S chi sgarra viene sbattuto fuori a calci. Dai tuoi amici chi delinque viene fatto ministro.
  • fransisceddu 23/02/2018 19:38:28

    Siamo rimasti in 4 tre briganti è una comare😫quando si dice: sezzidi’ più beffa chi frastimmu😉🤮
  • Tessitore 23/02/2018 19:17:41

    Se continuano con questo ritmo, Di Maio si presenta da solo alle elezioni.