Cronaca » Provincia di Reggio di Calabria

Case e campagne passate al setaccio nella Locride, scoperti tre bunker

Venerdì 23 Febbraio alle 07:09 - ultimo aggiornamento alle 08:32


Centri abitati e campagne passati al setaccio nella zona di Locri, Bianco e Roccella Jonica nel corso di un'operazione dei carabinieri, che hanno effettuato anche diverse perquisizioni.

A Platì, in particolare, durante i controlli nella casa di un 60enne, è stato scoperto un vero e proprio bunker, di circa 9 metri quadrati, a cui si accedeva attraverso lo spostamento di un blocco di cemento che, con un meccanismo azionato manualmente dall'interno dell'abitazione, scorreva lungo i binari in ferro.

Ritrovamento simile anche a Ciminà, dove sono emersi due bunker collegati a una casa situata nel centro storico del paese. Entrambi gli ambienti erano ben mimetizzati negli ambienti ed erano accessibili attraverso sofisticati sistemi elettromeccanici.

Ciminà è il paese che, tra gli anni Ottanta e Novanta, è stato teatro di una violenta faida che ha provocato decine di vittime.

(Unioneonline/s.s.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook