Calcio » Calangianus

Serie A, Bologna-Genoa sarà arbitrata dal calangianese Antonio Giua

Giovedì 22 Febbraio alle 13:45 - ultimo aggiornamento alle 15:47


L'arbitro Antonio Giua

Un primato per la Sardegna: un fischetto sardo a dirigere una gara del massimo campionato.

Sabato alle 18 la partita tra Bologna e Genoa, in programma al Dall'Ara, sarà diretta da Antonio Giua, 29enne della sezione di Olbia nato a Calangianus l'11 marzo 1988, andato a Pisa per laurearsi in Ingegneria gestionale.

Si tratta del debutto in Serie A per Giua, che sta scalando le tappe in una maniera impressionante: quest'estate è stato promosso in Serie B e il 3 settembre ha guidato la terna nel match tra Ascoli e Pro Vercelli, finito 1-0 per i padroni di casa su rigore.

Ora, a distanza di poco più di cinque mesi, è stato chiamato nella massima serie, per il primo anticipo della 26esima giornata, per uno spareggio tra undicesime in classifica: Bologna e Genoa sono infatti affiancate a 30 punti, con 5 lunghezze di vantaggio sul Cagliari.

Da notare che Giua ha "appena" 110 partite in carriera, tra Serie B, Lega Pro e tornei giovanili.

Considerato un direttore di gara di polso, che non esita a estrarre i cartellini per tenere sotto controllo la partita, il calangianese ha persino anticipato la previsione fatta l'anno scorso dal presidente nazionale degli arbitri Marcello Nicchi, che aveva detto: "Tra due anni Antonio Giua arbitrerà in Serie A".

Lo stesso sindaco di Calangianus, Fabio Albieri, in una nota scrive: "È un risultato storico e mai raggiunto dalla Sardegna. Ad Antonio giungano i più sentiti complimenti e le congratulazioni dell'Amministrazione Comunale, e interpretandone il sentimento diffuso, di tutta la nostra Comunità. Il traguardo di Antonio rappresenta un grande orgoglio per Calangianus e per l'intera Isola".

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

14 commenti

  • brunobruno 25/02/2018 22:40:52

    Da buon sardo che ha lavorato per molti anni fuori dall’isola ho sempre cercato di fare onore alla mia terra. È per questo che predico sempre per un pubblico sportivo e “signore”. NOI dobbiamo distinguerci, in un mondo dove prevale la mafia e la disonestà NOI dobbiamo essere migliori.
  • brunobruno 25/02/2018 22:12:34

    Lo stesso Boninsegna abbondantemente squalificato per proteste quando giocava con il Cagliari una volta andato all’Inter non ha poi ricevuto neanche una ammonizione. Stessa cosa l’anno dello scudetto in un Palermo Cagliari del 14/12/1969 lo scandaloso arbitro Toselli fece squalificare mezza squadra e Scopigno (la persona più tranquilla del mondo) per alcuni mesi. Potrei continuare con tanti altri episodi, ma la storia che non avessimo MAI avuto un arbitro sardo non potevo mandarla giù.
  • brunobruno 25/02/2018 22:11:53

    Voglio ringraziare di cuore margiani3 e sangiorgio che si sono ricordati delle mie battaglie perché anche la Sardegna potesse avere un arbitro un arbitro in serie A. Questa richiesta la portavo avanti dagli anni 60, in particolare da una partita Varese Cagliari in cui un arbitro, Bernardis triestino, ci fece perdere la partita e fece comminare a Boninsegna una squalifica record di 11 giornate poi ridotte a 9.
  • sangiorgio 25/02/2018 15:41:01

    margiani3 24/02/2018 20:5 1:54, margià,scusa ma quel "l'ho ricordo" non si può leggere. Dì la verità, l'hai (qui si va bene) scritto apposta. Riguardo ai gobbi e a giua, se è veramente come dici tu, fra quattro anni sarà al mondiale, poi di te sopporto tutto, ma per carità, innamorati di zia cagliari o di qualche scrivente rosa, io sono etero sessuale
  • margiani3 24/02/2018 20:51:54

    brunobruno 23/02/2018 17:10:16 Si bruno certo che L’ho ricordo mi sono confuso ho menzionato @sanguirgio invece d menzionare te. Ps forse mi sto innamorando d @sangiorgio. San Giorgio dice che gobbo o non gobbo non importa invece secondo me importa eccome. I gobbi sono sempre i più fortunati SCETTI CASTEDDU ARENA
  • sangiorgio 23/02/2018 20:19:53

    margiani3 23/02/2018 14:52:44, Sono contentissimo,e lo sarà anche Bruno bruno,che forse anche più di me reclamava in ogni occasione per questa ingiustizia nei confronti degli arbitri sardi,io sono un pò di parte poichè mio figlio arbitra nelle giovanili da tre anni,cominciò ad arbitrare a quasi 16 anni. che sia gobbo o altro non è rilevante, è il primo arbitro sardo.
  • granese 23/02/2018 17:16:56

    auguro anch'io una lunga e felice carriera, ma domenica Giua facci il regalo falle perdere tutte e due, scherzo in bocca a lupo.
  • brunobruno 23/02/2018 17:11:21

    Naturalmente la battaglia per il diritto dei sardi ad essere degnamente rappresentati in tutte le sedi non è finita. Penso, negli ultimi anni, al bassissimo numero dei sardi presenti nel governo, al numero dei sardi nelle alte sfere dei ministeri, delle forze armate, delle banche e delle industrie di Stato. Se pensiamo che non abbiamo un Questore o un Prefetto sardo possiamo immaginare a quanto il resto d’Italia pensi a noi.
  • brunobruno 23/02/2018 17:10:16

    Era ora!!!! Da oltre 50 anni lo andavo scrivendo e segnalando, mi dispiace che @margiani non lo ricordi. Prima che esistesse il forum dell'Unione (dove in almeno 400 post ho parlato di questo problema), scrivevo lettere a giornali e persino a qualche politico mettendo in rilievo che la Sardegna pur avendo avuto 2 Presidenti della Repubblica non avesse mai avuto un arbitro in serie A. Negli anni 81 Casarin mi assicurò che “presto” anche la Sardegna ne avrebbe avuto uno, da allora sono trascorsi quasi 40 anni
  • margiani3 23/02/2018 14:52:44

    sarà felicissimo @sangiorgio che è da tempo che auspicava un arbitro sardo. Eccolo accontentato Tempiese quindi sicuramente gobbo. Non è cambiato nulla