Cronaca » Provincia di Roma

Consip, il maggiore Scafarto: "Non ho mai taroccato informative su Renzi"

Mercoledì 31 Gennaio alle 16:16


Giampaolo Scafarto

"Non ho taroccato nessuna informativa su Tiziano Renzi, non avevo nulla contro di lui". Queste le parole del maggiore Giampaolo Scafarto al termine dell'interrogatorio di garanzia davanti al gip.

Scafarto è stato sospeso per un anno dall'Arma dopo che i pm romani hanno scoperto una sua informativa - nell'ambito dell'indagine Consip - alterata per arrecare danno a Tiziano Renzi, padre dell'ex premier.

Si difende Scafarto, e contrattacca: "In questa vicenda sono tante le domande da chiarire, e mi riferisco alla chiamata che il 7 dicembre 2016 (due giorni dopo l'avvio dell'intercettazione) Roberto Bargilli, autista del camper di Renzi al tempo della campagna per le primarie Pd 2012, fece all'imprenditore Carlo Russo invitandolo, per conto dello stesso Tiziano Renzi, a non chiamare più il babbo. Chi avvertì Tiziano Renzi che aveva il telefono sotto controllo? ".

"Quell'informazione - aggiunge Scafarto - era in possesso di tre persone: il sottoscritto, Woodcock e un maresciallo, e non ne parlammo con nessun altro".

Si dice "molto provato" dall'intera vicenda, il maggiore dell'Arma. "Sono stato sempre leale e corretto in 23 anni di servizio, e la mia condotta non ha mai messo in pericolo l'inchiesta: non ho mai rivelato a nessuno di essere indagato, non ho mai inviato informazioni riservate a qualcun altro".

"Sono certo - è la chiosa - che, dopo quella di Woodcock, anche la mia posizione si chiarirà nel corso del tempo".

(Unioneonline/L)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • user235755 01/02/2018 12:04:50

    Forse per la mia altissima stima verso l'Arma e i suoi appartenenti, sono un po' di parte, ma non posso fare a meno di sentirmi solidale con il Magg. Scafarto e spero che la giustizia lo riconosca innocente e che possa presto riprendere il suo lavoro. La mai stima è estesa al suo ex comandante Col. De Caprio (noto come Capitano Ultimo) e mi permetto di affermare che il suo allontanamento dal NOE è una grande perdita per tutti. Ma si sa che scoperchiando certe pentole, si rischia parecchio!
  • user220329 31/01/2018 17:27:53

    L'avevo capito da subito che il Capitano non aveva manomesso le intercettazioni. Il vero problema sta dall'altra parte, ossia nella famiglia Renzi che unitamente a una parte corrotta delle istituzioni, al momento è riuscita a capovolgere la situazione. Spero che tutto vada per il verso giusto e aprano loro le porte della galera.