Cronaca » Provincia di L'Aquila

Bimba di due mesi morta per emorragia, il padre confessa: "Mi è caduta"

Martedì 23 Gennaio alle 09:42


Immagine simbolo

È stato iscritto nel registro degli indagati, con l'ipotesi di reato di omicidio colposo, il padre della bimba di due mesi di Pescasseroli (L'Aquila) che mercoledì scorso, trasportata in condizioni disperate, è arrivata senza vita all'ospedale di Avezzano.

L'uomo ha confessato al sostituto procuratore di Avezzano, Maurizio Maria Cerrato, che la piccola era caduta in casa mentre lui le dava il latte con il biberon.

L'autopsia, eseguita sabato scorso dall'anatomopatologo Cristian D'Ovidio, ha stabilito che le cause del decesso sarebbero riconducibili a un'emorragia cerebrale.

(Unioneonline/F)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook