Cronaca » Cagliari

Cagliari, la nuova vita di piazza Giovanni XXIII

Domenica 21 Gennaio alle 18:41 - ultimo aggiornamento Lunedì 22 Gennaio alle 09:50


I lavori in piazza Giovanni XXIII

La fontana sarà rimessa in funzione, verranno sostituite le mattonelle rotte. E nessuna auto potrà più entrare nella zona pedonale: il futuro di piazza Giovanni XXIII è stato deciso.

In questi giorni, gli operai sono al lavoro per l'intervento di maquillage sulla piazza, in passato regno di spacciatori e tossicomani.

Con una parte dei 720mila euro stanziati per le manutenzioni nelle piazze cittadine, il grande spazio nella zona di San Benedetto avrà una nuova vita.

Sarà, si diceva, rimessa in funzione la fontana, trasformata in una mini discarica.

Ma, soprattutto, sarà totalmente interdetto il passaggio alle auto, anche ai carri funebri che arrivano sempre sino alle scalette della chiesa.

Proprio in quella parte della piazza, infatti, sono tantissime le mattonelle rotte sollevate proprio a causa del passaggio della auto.

 
piazza costituzione
Cagliari, trasloca la rotonda di piazza Costituzione

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • Idiotshunter 22/01/2018 09:51:55

    "Era ora che fosse ripristinato lo stato di degrado"'? User213585, credo di non aver capito il concetto.
  • user213585 21/01/2018 21:58:56

    Era ora che fosse ripristinato lo stato di degrado in cui versa. Una sporcizia e abbondono indescrivibile.