Cronaca » Nuoro

Sicurezza, Minniti a Nuoro: "Più agenti a presidio dell'Isola"

Giovedì 18 Gennaio alle 10:50 - ultimo aggiornamento Venerdì 19 Gennaio alle 07:56


Minniti con Pigliaru (foto Alessandro Pintus)

Visita a Nuoro per il ministro dell'Interno Marco Minniti per affrontare i temi dell'accoglienza ai migranti e delle intimidazioni ai sindaci.

Dopo un incontro privato con il presidente della Regione Francesco Pigliaru, il capo del Viminale ha incontrato anche l'assessore agli Affari generali Filippo Spanu e il sindaco di Macomer Antonio Succu.

Subito si è dato il via al Tavolo regionale di coordinamento sui flussi migratori non programmati.

In esame la situazione del Centro di Permanenza per il Rimpatrio (Cpr) di Macomer, importante deterrente per i flussi migratori diretti dall'Algeria.

"Abbiamo chiesto e ottenuto delle garanzia sulla sicurezza - ha detto il sindaco di Macomer - Il ministro ha proposto al presidente Pigliaru e a me di stipulare un patto per la sicurezza per Macomer e per il territorio del Marghine, in cui venga rafforzata la presenza delle forze dell'ordine anche attraverso la riapertura della caserma della Guardia di Finanza. Il ministro ha detto sì", ha sottolineato Succu.

LE PAROLE DEL GOVERNATORE - VIDEO:

SCUOLA CIUSA - Nella scuola Francesco Ciusa di Nuoro il ministro Minniti ha incontrato i ragazzi nuoresi. Sul palco anche Pigliaru che ha detto: "Il nostro compito non è bloccare il flusso migratorio ma governarlo". Il presidente della Regione ha preso in prestito le parole di Minniti dicendo "per vivere in sicurezza dobbiamo integrare".

Durante l'incontro in prefettura Minniti ha chiesto al governatore Pigliaru e al sindaco di Macomer un patto sulla sicurezza del Marghine in vista dell'apertura del Cpr.

IL VERTICE - Poi il summit nella sala della Provincia, per discutere della sicurezza degli amministratori locali.

Al tavolo, i presidenti di Anci e Cal, Emiliano Deiana e Andrea Soddu, una delegazione composta da 25 sindaci, il presidente del Consiglio regionale Gianfranco Ganau, i prefetti e i rappresentanti delle forze dell'ordine.

I PATTI TERRITORIALI - Al termine del vertice, il ministro ha annunciato che l'osservatorio sulla sicurezza sarà finalmente operativo.

Inoltre ci saranno una serie di "Patti territoriali per la sicurezza": province e prefetture, coordinate dalla Regione dovranno predisporre i programmi entro un mese e mezzo.

Quattro le parole d'ordine: presenza sul territorio, più forze dell'ordine, controllo e azioni mirate, alta tecnologia.

Siglata anche l'intesa con il Comune di Macomer per l'apertura del Centro rimpatri per migranti.

L'ARRIVO DI MINNITI:

Cristina Cossu

Fabio Ledda

 
il sindaco pisano con il sottosegretario bocci
Mandas, distaccamento dei Vigili del fuoco: c'è la firma del ministro Minniti

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

23 commenti

  • be 19/01/2018 11:44:14

    dovunque vada promette più uomini e mezzi ma dove li prenderà non lo dice , stanno chiuedendo tutto e pare che con la nuova riforme delle forze dell'ordine debbano chiudere molte caserme nei piccoli centri, molte videosorveglianze non funzionano per mancanza di manutenzione spero che i sindaci abbiano fatto presente
  • waluss01 19/01/2018 11:41:13

    Imbarazzanti. Le forze dell' ordine vanno messe in condizioni di poter operare con leggi snelle e con mezzi adeguati. Finchè questo non avverrà tutte le dichiarazioni del mondo sono fine a se stesse. Propaganda elettorale ed un tardivo quanto goffo tentativo di salvare una credibilità oramai definitivamente perduta. Perchè il quotidiano è sotto gli occhi di tutti. Governo e regione hanno fallito in modo scandaloso in Sardegna. Ad iniziare dai migranti fino alla sicurezza che non c'è più.
  • Ribelle64 19/01/2018 09:16:16

    Civiltà,educazione, cultura,senso e rispetto della cosa pubblica e delle istituzioni,oltrechè del prossimo: Tutta pertinenza di un ministro e/o del Ministero degli Interni,ovvero del presidente regionale, piuttosto che di un qualsiasi sindaco?..
  • livoletta 19/01/2018 09:06:28

    Dopo le imbarazzanti e demenziali dichiarazioni di pigliaru, sono curiosa di sapere se ci sara' poi qualche sprovveduto a meravigliarsi del prevedibile e a questo punto auspicabile successo elettorale di Salvini. Leggere che l'unico problema in sardegna,secondo questa cariatide, e' la gestione dei flussi migratori spiana la strada al voto Dei moderati verso la destra.Basta leggere i condivisibili post dei lettori per capire che il Pd e' arrivato al capolinea
  • user226087 19/01/2018 08:37:42

    Sarà una coincidenza che quando arrivano queste "grandi figure politiche"in Sardegna si registra il picco del virus gastrointestinale?
  • beppe0963 18/01/2018 23:52:19

    che pochezza, invece di proposte costruttive per superare il malessere interno ed indirizzato alla difesa delle figure istituzionali più indifese solo una promessa di numeri per una gagliarda prova di forza ... meno male che marzo si avvicina
  • user226490 18/01/2018 19:43:47

    Questa pseudo accoglienza imposta dall alto altro non è che una violenza verso il nostro popolo
  • Tessitore 18/01/2018 17:29:24

    Il mio voto è sempre più blindato, Salvini Premier.
  • dadaolta 18/01/2018 16:04:25

    Prima di "integrare migranti",i politicanti parolai e cialtroni dovrebbero provare a "integrare i sardi", visto che abbiamo un "tasso di occupazione" da terzo mondo del 51%! Ma la situazione è in realtà molto più grave, perché moltissimi sono solo "pseudo-occupati Istat" : precari con lavoretti da poche centinaia di euro al mese! Altro che "integrare"! Qui serve "dis-integrare"...il PD!
  • user220191 18/01/2018 15:59:19

    ..ma minniti non e' venuto in Sardegna per gli attentati ai sindaci?...e poi pigliaru che stringe la mano ai soliti profughi....non l'ho mai visto stringere la mano ai malati sardi o ai licenziati sardi...o alle maestrine sarde spedite in friuli dal suo capo...o ai cittadini sardi colpiti da alluvioni ...