Cronaca » Carbonia

Raccoglie e mangia la "cicoria": era mandragora. Carbonia, 50enne in ospedale

Domenica 14 Gennaio alle 20:23


La mandragora

Non è in pericolo di vita, ma resta in ospedale un uomo di circa 50 anni rimasto intossicato assieme alla moglie e alla figlia dalla mandragora.

È successo a Carbonia. Per fortuna si è trattato di una intossicazione lieve che ha permesso quasi subito le dimissioni delle due donne, ma i medici hanno invece ritenuto di trattenere in osservazione l'uomo.

Anche oggi, benché fosse previsto che potesse tornare a casa, il paziente è rimasto a disposizione dei medici che hanno avuto la necessità della compiere ulteriori valutazioni cliniche. La famiglia aveva raccolto la mandragora in campagna scambiandola forse per cicoria o bietola.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • Druso 15/01/2018 10:50:36

    Diffidate dalle cicorie e altre erbe di campo anche se siete affamati, ormai quelle commestibile sono scomparse, divorate da altri ancora più affamati, piuttosto procuratevi del fieno in qualche stalla, almeno riempite la pancia in sicurezza.
  • Giano 14/01/2018 20:49:18

    Una volta anche i bambini riconoscevano le specie commestibili; la cicoria in primis, che era molto diffusa in campagna. Se la gente non riconosce più nemmeno la cicoria significa che stiamo perdendo anche gli ultimi residui di conoscenza empirica maturata in secoli e secoli di esperienza dei nostri antenati. Quella “cultura contadina” che abbiamo abbandonato a favore del mondo virtuale. Bisogna scaricare una App per riconoscere la cicoria. Auguri.