Cronaca » Provincia di Nuoro

Nuoro, "guerra" agli automobilisti indisciplinati. Raffica di controlli

Sabato 16 Dicembre 2017 alle 08:40


Un posto di blocco

Sono più di 4mila persone controllate dai carabinieri della provincia di Nuoro nell'ambito di una vasta operazione diretta a prevenire gli incidenti stradali e reprimere i comportamenti che possono creare rischi alla circolazione.

Ventuno le sanzioni elevate per guida in stato di ebbrezza, e un automobilista è stato anche denunciato per porto ingiustificato di arma da taglio: con sé aveva un coltello della lunghezza di 25 centimetri.

Nelle ultime due settimane il Comando provinciale ha svolto verifiche a tappeto sul territorio con 18 posti di blocco sulle principali arterie stradali in modo da poter controllare il maggior numero di auto.

La strana circostanza notata dai militari è stata quella di trovarsi di fronte, a mezz'ora dall'inizio delle verifiche, solo donne al volante con, di fianco, sul sedile del passeggero, il compagno o marito in evidente stato di ebbrezza.

Per i carabinieri un chiaro segnale del fatto che attraverso internet e i social network si fosse diffusa la voce dei posti di blocco.

I controlli dei carabinieri
I controlli dei carabinieri

(Unioneonline/s.s.-g.d.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • Sardus10 16/12/2017 11:14:34

    con tutta la droga che circola nelle nostre zone, a cosa servira' questa Operazione Libica a fronte di un reale pericolo dato dagli incidenti provocati in tali cicostanze,limitati, se non ha portare alle casse dello stato qualche 100 aia di migliaia di Euro magari da impiegare per le ristrutturazioni delle caserme..quando la Regione non riesce a trovare fondi lo fa' sulle tasche dei cittadini, creando uno stato d'assedio che, e' abbastanza ingiustificato...Sardinia Colonia
  • user220048 16/12/2017 10:06:52

    Non riesco a capire il clamore per operazioni di polizia che dovrebbero essere costanti e non episodiche. Sembra quasi un tentativo di far sapere che comunque si fa qualcosa ogni tanto. Non è quello che vogliono i cittadini.