Cronaca » Cagliari

Borse di studio ed esenzione dal ticket: la Finanza di Cagliari scova i "furbetti"

Sabato 16 Dicembre 2017 alle 10:40


Guardia di finanza

Grazie a una serie di controlli, la Guardia di finanza di Cagliari ha scoperto alcuni "furbetti" che, pur non avendone titolo, usufruivano delle esenzioni per i ticket sanitari e delle borse di studio.

Nel capoluogo e a Sanluri i baschi verdi hanno verificato come, in due casi, le autocertificazioni presentate per ottenere le agevolazioni statali nel settore scolastico non corrispondessero alla reale situazione sul reddito e sul patrimonio dei richiedenti.

L'importo indebitamente ottenuto è di 2.451 euro, e per i dichiaranti è prevista una sanzione pari, nel massimo, al triplo del beneficio conseguito.

Invece a Cagliari, Quartu, Capoterra, Sarroch e Monserrato, i finanzieri hanno constatato che in sei casi i cittadini che avevano presentato i documenti per avere l'esenzione dal pagamento del ticket sanitario non avessero nella realtà una situazione economica rientrante nei parametri previsti per l'agevolazione.

Per loro una sanzione compresa tra i 5.164 e i 25.822 euro.

(Unioneonline/s.s.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

4 commenti

  • SALZAR 16/12/2017 16:19:36

    non ci credo che pagheranno le sanzioni di 5.164 e 25.822 euro.
  • lichitu 16/12/2017 15:02:21

    niente da eccepire.Ma se questo impegno fosse stato rivolto verso i grandi evasori,ora si parlerebbe ,non di migliaia,ma di milioni o di miliardi di euro.Questa è l'Italia,ragazzi!!!
  • Sorigumaccu 16/12/2017 14:20:52

    speriamo riescano a recuperare le somme delle sanzioni inflitte. Un tempo per queste cose si finiva in tribunale per falso, ma le depenalizzazioni di renzie di gennaio 2016 hanno deciso che in fondo non è poi così grave...
  • be 16/12/2017 11:36:45

    molto bene adesso i controlli sui comuni che pagano gli affitti ed altre agevolazioni controllare anche chi chiede aiuto agli assistenti sociali ne vedremo delle belle