Cronaca » Provincia di Como

Como, blitz naziskin nell'associazione pro-migranti: "Voi rovinate la patria"

Mercoledì 29 Novembre 2017 alle 12:50 - ultimo aggiornamento Mercoledì 29 Novembre 2017 alle 17:37


Un frame del video

In piedi un gruppo di ragazzi, cranio rasato, bomber scuro e mani dietro la schiena, fermi ad ascoltare rispettosamente il "proclama" anti-migranti.

Seduti e attorno al tavolo i destinatari del messaggio, ossia i volontari di un'associazione.

Questi i protagonisti di quanto accaduto ieri nella sede di Como Senza Frontiere, rete che si occupa di accoglienza nella città lombarda, dove i rappresentanti del "Veneto Fronte Skinheads" - di Lonigo (Vicenza) e noto per le sue radici antisemite e razziste - hanno fatto un'irruzione dimostrativa.

A immortalare la scena un video, diffuso da Baobab Experience, in cui è possibile ascoltare qualche stralcio del foglio letto dai naziskin: nel mirino i "soloni dell'immigrazionismo ad ogni costo", che attraverso "il megafono propagandistico di pseudoclericali irretiti dalla retorica mondialista" "vogliono sostituire popoli con non popoli", sacrificando i primi su "l'altare di un turbocapitalismo alienante".

"Per tutti voi, figli di una patria che non amate più, siamo qui a ricordarvi che il popolo si ama e non si distrugge: Fermiamo l'invasione".

"Ora - conclude il portavoce alzando finalmente lo sguardo dal foglio - potrete riprendere a discutere su come rovinare la nostra patria".

Dura pochi minuti il blitz, e si conclude in modo altrettanto strano e alienante. I militanti neofascisti escono in fila indiana, mentre gli astanti - ammutoliti e sorpresi - li ringraziano educatamente.

"Buona serata - si sente - grazie, e non fate rumore perché di sopra stanno facendo lezione".

(Redazione Online/D)

Il video

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

12 commenti

  • Indignado 29/12/2017 08:56:46

    @user234179. I Fascisti non esistono più da 70 anni? povero ingenuo, mai sentito parlare di piazza Fontana, scuola Diaz etc? Daltronde solo poveri sciocchi come te possono pensarla cosi. In secondo luogo, i confini esistono per garantire la sicurezza da cosa? Mai sentito parlare di dinamiche economiche. In terzo, i confini di casa mia li ho abbattuti formandomi e lavorando tuttora periodicamente all'estero
  • user234179 30/11/2017 11:18:07

    nopagoafitto quindi la patria si rovina rasandosi i capelli e con i bomber?e leggendo una lettera?
  • user234179 30/11/2017 11:12:42

    Indignado non mi risulta che l'italia l'abbiano rovinata i fascisti. E poi di quali fascisti parli se non esistono più da 70 anni?ancora date la caccia ai fantasmi? L'italia sono 70 anni che è governata da sinistra e democristiani a parte una piccola parentesi di centro destra e questa è storia. Mi dispiace per te ma i confini esistono e racchiudono un popolo e la sua identità e servono a garantire la sicurezza ,se non li vuoi inizia ad abbattere i muri di confine di casa tua.
  • Indignado 29/11/2017 23:53:37

    Ma quale patria? Ancora a menarla con i confini geografici e la razza? Ma andate a lavorare giovani virgulti fankazisti. La vostra patria la hanno rovinata gli italiani stessi in quanto tali, voi fascisti in primis.
  • user234179 29/11/2017 22:57:44

    Hanno straragione. Bravi. Questi non hanno causato nessun danno al contrario di centri sociali che proteggono stranieri illegali. Como senza frontiere inizi ad abbattere i muri di casa propria visto che sono contro i confini e quindi contro lo stato. Questi sono i veri delinquenti che proteggono altri delinquenti entrati illegalmente in Italia e mantenuti da noi, complici del governo.
  • juza 29/11/2017 21:14:36

    L'era del buonismo è finita. I cittadini di una nazione dovrebbero poter scegliere se accogliere gli stranieri pagando loro vitto e alloggio e facendoli vivere come turisti. chi predica accoglienza dimentica che ormai passeggiare in certe piazze è pericoloso per le baraccopoli create, dimentica gli attentati fatti da questi portatori di una cultura sbagliata
  • nur 29/11/2017 20:23:33

    Patrioti, onesti e seri
  • Utente_US 29/11/2017 20:03:25

    Da apprezzare l'originalità del gesto.
  • user220836 29/11/2017 19:10:07

    in effetti, queste teste rasate, non devono essere molto svegli. Vanno li, conciati, in modo così pittoresco, non torcono un capello a nessuno, leggono un foglio, e se ne vanno. Potevano farsi crescere i capelli, andare li, in giacca e cravatta, leggere il foglio, e andarsene, invece, hanno fornito, su un piatto d'argento, agli imprenditori dell'invasione che, con truffa linguistica, chiamano accoglienza, l'opportunità, di farsi uno spot a costo zero.
  • user0000001 29/11/2017 17:26:01

    l'ignoranza fatta a persone