Cronaca » San Nicolò d'Arcidano

Primi focolai di lingua blu anche a San Nicolò d'Arcidano

Venerdì 10 Novembre alle 15:18 - ultimo aggiornamento alle 16:02


Il Comune

Primi focolai di lingua blu anche nelle campagne di Arcidano.

Lo ha reso noto il sindaco Emanuele Cera, dopo le analisi effettuate nei giorni scorsi dal servizio veterinario della Ats-Assl di Oristano.

Questa mattina il sindaco ha emesso un'ordinanza con la quale viene sequestrato l'allevamento ovino nel quale è stata accertato il virus della malattia che ha colpito un'azienda zootecnia.

L'ordinanza prevede anche un'attività di vigilanza dell'azienda, il censimento ufficiale degli animali, l'aggiornamento in relazione al numero degli animali nati e morti durante il periodo di infezione e, infine, il censimento dei luoghi che possano favorire la sopravvivenza del vettore e che possano contenerlo.

Per evitare che il virus si estenda ad altri allevamenti è necessario effettuare immediatamente il servizio di disinfestazione, normalmente effettuato dalla Provincia.

"Secondo gli allevatori - spiega il sindaco Cera - questo nuovo sierotipo è meno virulento del passato, produce inferiore moria di capi ma lascia enormi strascichi al patrimonio ovino aziendale, con conseguenti e immaginabili danni alle aziende già in ginocchio e fortemente provate dalla profonda crisi di questi ultimi anni".

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook