Cronaca » Oristano

Oristano, apre il primo sportello d'ascolto per le famiglie dei malati con gravi lesioni cerebrali

Venerdì 10 Novembre alle 17:04


Il primo sportello d'ascolto

Apre a Oristano il primo sportello di ascolto e informazione dedicato ai familiari dei pazienti che hanno subito una grave lesione cerebrale. Il servizio, aperto domani dalle 12.30 alle 15 nel reparto di Neuroriabilitazione dell'ospedale San Martino di Oristano, è gestito dai volontari dell'Associazione sarda traumi cranici onlus, composta da familiari di persone con gravi cerebrolesioni acquisite, educatori, assistenti sociali, infermieri della riabilitazione.

L'obiettivo del servizio, unico punto di assistenza e orientamento in Sardegna per questo genere di pazienti, è quello di sostenere le famiglie che si trovano spesso impreparate e sole a fronteggiare il carico emotivo e assistenziale della disabilità del proprio parente, offrire risposte ai bisogni sociali dei pazienti e guidarli nel reinserimento lavorativo, sociale, scolastico e familiare.

Per accedere allo sportello, nato dalla collaborazione fra la Ats-Assl di Oristano e l'Astco, è possibile prenotare un appuntamento chiamando i numeri 340.3585736 o 338.229057 il martedì, giovedì e venerdì dalle 16 alle 20 o recarsi direttamente all'infopoint, presso il reparto di Neuroriabilitazione (Ospedale San Martino Oristano, piano terra, corpo M, adiacente al servizio di Farmacia), aperto ogni secondo sabato del mese dalle 12.30 alle 15.

Chiamando i numeri sopra indicati sarà anche possibile ricevere consulenze telefoniche sulle problematiche legate alle gravi cerebrolesioni acquisite.

Al servizio possono accedere gratuitamente non solo le persone ricoverate ed i loro parenti, ma tutti i pazienti già dimessi ed i loro familiari.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook