Cronaca » Oristano

I prodotti contraffatti sequestrati verranno donati alla Caritas di Oristano

Venerdì 10 Novembre alle 14:33


Il logo della Caritas di Oristano

Grazie ad un protocollo d'intesa verranno donate alla Caritas diocesana le merci contraffatte sequestrate dalle forze dell'ordine.

La firma dell'importante accordo verrà siglata il prossimo 15 novembre, alle 10,30, nel corso di un incontro promosso nei locali della Caritas di Oristano.

L'arcivescovo della città, Ignazio Sanna, il procuratore della Repubblica Ezio Domenico Basso e la direttrice della Caritas, Giovanna Lai, illustreranno in quella occasione l'importante iniziativa di solidarietà durante una conferenza stampa.

Con il protocollo le forze dell'ordine si impegnano a consegnare le merci con marchio contraffatto che verranno sequestrate nel corso delle attività operative.

I prodotti saranno distribuiti agli indigenti che, purtroppo, sono in costante aumento anche nell'Oristanese.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile.

1 commenti

  • Fisieddu 10/11/2017 16:18:06

    Una volta c'erano i poveri, ma belli, presto avremo i poveri, ma griffati.