Cronaca » Provincia di Roma

Il monito del Papa: "Pagare le tasse è giusto. Lo ha detto Gesù"

Domenica 22 Ottobre alle 16:10 - ultimo aggiornamento alle 16:41


Papa Francesco

"È giusto pagare le tasse: è un atto dovuto all'autorità terrena".

Queso il monito rivolto da Papa Francesco ai fedeli nel corso dell'Angelus di oggi, in piazza San Pietro.

Il Santo Padre ha commentato il passo evangelico "rendete a Cesare quello che è di Cesare, a Dio quello che è di Dio".

Si tratta, ha detto Bergoglio, di una "questione spinosa", ma "Gesù, anche in questo caso, risponde con calma e approfitta della domanda maliziosa per dare un insegnamento importante, elevandosi al di sopra della polemica e degli opposti schieramenti".

"Da una parte - ha spiegato Francesco - intimando di restituire all'imperatore ciò che gli appartiene, Gesù dichiara che pagare la tassa non è un atto di idolatria, ma un atto dovuto all'autorità terrena; dall'altra - sottolinea il papa - Gesù dà un 'colpo d'ala' richiamando il primato di Dio, chiedendo di rendergli quello che gli spetta in quanto Signore della vita dell'uomo e della storia".

Poi la chiosa: "Il riferimento all'immagine di Cesare dice che è giusto sentirsi a pieno titolo, con diritti e doveri, cittadini dello Stato; ma simbolicamente fa pensare all'altra immagine che è impressa in ogni uomo: l'immagine di Dio. Egli è il Signore di tutto, e noi, che siamo stati creati a sua immagine, apparteniamo anzitutto a lui".

(Redazione Online/l.f.)

 
papa francesco
Papa Francesco annuncia: "Mese missionario straordinario a ottobre 2019"

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile.

15 commenti

  • Lucignolo 23/10/2017 19:19:34

    Detto da loro che incassano fior fiore di quattrini delle offerte in nero è proprio un'offesa o peggio, uno sfottò! Gesù pagherebbe le tasse dei locali non di culto su cui lucrate? Il silenzio a volte è meglio!
  • MORESCHINI 23/10/2017 11:27:06

    Santità , Lei avrebbe ragione se le tasse fossero giuste e se lo stato non rapinasse il popolo per mangiare ed ingrassare ! Mi sa che il papa sia andato a scuola da ...Padoa Schioppa !Edo
  • Yipluca 23/10/2017 11:21:48

    Le tasse è giusto pagarle quando sono EQUE e viene reso per esse un servizio. A parte questo piccolo dettaglio, come sta messo lo stato vaticano a tasse? tutto regolare? Gesù disse anche " perchè guardi la pagliuzza nell'occhio del fratello e non vedi la trave che c'è nel tuo?".
  • MIMMO50 23/10/2017 08:31:33

    questa si poteva risparmiare di dirla..
  • pyno1959 23/10/2017 07:56:40

    Giusto, perchè il vaticano non le paga? basta guardare la trasmissione su "sacro denaro" su sky e sul web per capirlo.
  • MARIANO47 23/10/2017 07:11:50

    vorrei leggere, dove GESU abbia scritto che bisogna pagare le tasse, nel vangelo? BIBBIA? DOVE?
  • MARIANO47 23/10/2017 07:09:23

    allora incominciate voi del vaticano a pagare le tasse
  • Entu 23/10/2017 06:01:26

    Al tempo, Francesco! Cesare non è più quello che intendeva Cristo: Cesare, lo Stato moderno, è un insieme di istituzioni create dal Popolo al servizio del Popolo. Viene dopo e niente ha di suo: se non è al servizio del Popolo non serve. Dio è altro, viene prima, sia in senso teologico che filosofico.
  • user222358 23/10/2017 00:18:07

    Confrontiamo le percentuali di Cesare e quelle degli ultimi anni, avendo indietro poco.
  • user234155 22/10/2017 20:29:34

    Se è giusto pagare le tasse perché il vaticano non le paga sugli immobili ?