Cronaca » Sinnai

Sinnai, i bimbi della scuola materna trasferiti nell'edificio di Piazza scuole

Sabato 21 Ottobre alle 18:55 - ultimo aggiornamento alle 19:56


La scuola chiusa in via Libertà

Vertice in Municipio a Sinnai tra amministratori municipali e genitori e docenti dei bambini delle quattro classi della scuola materna a casa da una settimana dopo il crollo del soffitto di un bagno.

Tra una settimana potrebbero riprendere le lezioni ospitati nel vecchio edificio (rimesso a nuovo) di Piazza Scuole.

Qui in pochi giorni sarà reso agibile l'intero piano terra dove sono state anche effettuati i test-sicurezza.

Subito dopo inizierà il trasloco del materiale didattico dall'edificio chiuso della via Libertà.

Gli scolari riprenderanno le lezioni entro una settimana.

L'incontro in municipio è stato voluto dal sindaco Matteo Aledda, presenti per la giunta anche il vicesindaco Katiuscia Concas e gli assessori ai Lavori pubblici Aurora Cappai e alla Pubblica istruzione Vincenzo Tolu.

"Credo sia stata trovata la soluzione migliore - ha commentato Concas - l'interesse di tutti è assicurare il ritorno in classe con la garanzia della sicurezza".

"Intanto - ha aggiunto il sindaco Aledda - abbiamo provveduto a fare dei sopralluoghi tecnici in tutti gli edifici scolastici del paese. Sono risultati tutti a norma. Nel frattempo si stanno studiando i tempi di intervento per rendere nuovamente agibile l'edificio di via Libertà".

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile.

1 commenti

  • salute 22/10/2017 09:38:51

    Abbiamo una amministrazione comunale che lavora non prevedendo ma inseguendo l'emergenza, che significa procedere con l'affidamento diretto a ditte con scarsa competenza.....