Cronaca » Provincia di Taranto

Falso cieco e usuraio: arrestato ex dipendente di banca

Giovedì 19 Ottobre alle 11:13


Guardia di Finanza

Usuraio e falso cieco.

La Guardia di finanza di Taranto ha arrestato e posto ai domiciliari D.S.G., 63enne ex dipendente di banca ora in pensione, accusato di usura, estorsione con minaccia, esercizio abusivo di attività finanziaria e truffa aggravata ai danni dell'Inps.

Su disposizione dell'autorità giudiziaria, è stato inoltre eseguito un sequestro preventivo di beni e disponibilità finanziarie dell'arrestato pari a 100mila euro.

Le indagini sono partite nel settembre 2016, dopo la denuncia presentata da una persona che si era rivolta all'uomo per ottenere un prestito e che aveva dovuto restituire il denaro a tassi usurari fino al 120%.

Tra le sue vittime, anche alcuni imprenditori locali.

Per recuperare le somme, D.S.G. aveva studiato un sofisticato sistema di riscossione: si faceva sottoscrivere dagli usurati delle scritture private che attestavano la ricezione di prestiti garantiti da titoli di credito.

Quando le sue vittime non riuscivano a pagare le rate, il 63enne agiva per vie legali nei loro confronti, attraverso atti di pignoramento.

Dall'inchiesta è inoltre emerso che l'usuraio aveva percepito dall'Inps circa 100mila euro a titolo di pensione e indennità per "cecità assoluta".

A inchiodare il falso invalido alcuni video dei finanzieri, che lo ritraggono mentre legge il giornale e invia sms sul cellulare.

(Redazione Online/F)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile.

1 commenti

  • trabant 19/10/2017 12:22:46

    Se faceva lo strozzino vuol dire che aveva disponibilità economica...bene, portategli via tutto e vitto e alloggio nelle patrie galere