Cronaca » Nuoro

Accoglienza migranti, a Nuoro il bando fa flop: solo un'offerta e zero assegnazioni

Giovedì 19 Ottobre alle 17:47 - ultimo aggiornamento alle 22:18


Migranti

Se il Cpr (Centro per il rimpatrio dei migranti) di Macomer decolla con forti tensioni, lo Sprar (Sistema di protezione di richiedenti asilo e rifugiati) a Nuoro fa flop.

Ieri in Comune era prevista l'aggiudicazione della gara d'appalto da oltre un milione di euro per l'accoglienza diffusa dei migranti richiedenti asilo, una sola l'offerta presentata da una Onlus di Sassari.

Ma non ha superato il punteggio minimo di valutazione previsto.

Nessuna onlus nuorese si è fatta avanti, nonostante il gran lavoro nei mesi scorsi da parte del Comune, che aveva promosso tantissimi incontri sul territorio per spingere sull'accoglienza diffusa, il progetto naufraga.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile.

19 commenti

  • user220814 20/10/2017 16:27:09

    Bravi nuoresi! Finalmente qualcuno che non si lascia imbambolare da quattro soldi (che prima o poi saranno finiti e poi questa gente vi resta sul groppone). Non penso che a Nuoro manchino i problemi sociali, quindi, procurarsene degli altri con le proprie mani non sarebbe proprio la scelta giusta.
  • user226853 20/10/2017 13:54:53

    NUORO, CITTA' ESEMPLARE!! W NUORO!!!
  • trakkadda 20/10/2017 13:03:28

    1madino questa storia della Barbagia mia invasa è una falso storico. Ci riuscirono già i romani, ci sono tracce di insediamenti rimani anche a Fonni per dire.
  • Yipluca 20/10/2017 11:32:07

    Carissimi l'accoglienza per essere accettabile deve rispondere a dei requisiti fondamentali: ~ deve esserci necessità di manodopera e quindi lavoro ~ deve esserci benessere delle popolazioni ospitanti ~ deve essere controllata per ragioni di sicurezza. In Italia nessuno di questi requisiti è rispettato. Quindi come si può essere a favore?
  • GOLORITZE 20/10/2017 10:46:17

    in Barbagia sono tanto ospitali, ma non gradiscono le scelte imposte dall'alto e non condivise con la popolazione, ricordate la vicenda parco del Gennargentu (che è di fatto già un parco grazie ai suoi abitanti, anche senza esserlo per le istituzioni) era una scelta fatta a Roma, e con le buone e con le cattive, le popolazioni locali fecero desistere lo stato dall'imposizione
  • gpt68 20/10/2017 10:29:42

    Un popolo che rispetta l'orgoglio della propria identita' e di radicate tradizioni non si vende per quattro soldi dell' UE . Sono finanziamenti che non creano nessun beneficio al territorio.
  • Efix33 20/10/2017 10:22:30

    Eh si, purtroppo e' cosi : noi cagliaritani siamo i pollastri della Sardegna. Io sto con Nuoro. Li si parla chiaro : senza se, senza ma, senza distinguo : non li vogliamo, e basta!
  • Eaccabbadda 20/10/2017 09:56:16

    Aiutate le popolazioni a tirare avanti i propri figli e andate al diavolo con l'accoglienza...non li vogliamo...punto e basta ! Sono solo problemi in più che si aggiungono a tutte le cose che non funzionano...non sono e non saranno mai integrati con le nostre usanze la nostra cultura e le nostre genti.Mandateli a casa della Boschi e di Renzi....adesso che arriva col treno fategli il biglietto per tornare in Tunisia Algeria ecc ecc
  • 1madino 20/10/2017 09:24:46

    Nuoro e specialmente la Barbagia non sono mai stati sottomessi dagli invasori e non credo che riusciranno a cambiare loro una filosofia che sino ad oggi si è dimostrata vincente. Se il Governo, la Regione le ONG ed il PD clericale volessero stravolgere una comunità coesa come il nuorese, ci dovrebbero riflettere bene e cambiare approccio. Quello che serve non sono i nordafricani che mai e poi mai si integrerebbero con le usanze locali, ma risorse economiche vere per far ripartire il territorio.
  • user234185 20/10/2017 09:19:03

    ""Non sono rifugiati,"" dall' aspetto mi sembrano abbastanza in forze, non solo ma stanno aspettando il momento giusto per entrare nelle nostre case