Cronaca » Settimo San Pietro

Settimo, 90 piantine di cannabis
scoperte in una serra artigianale

Sabato 23 Settembre alle 09:16 - ultimo aggiornamento alle 11:47


La serra

Una serra artigianale per coltivare piante di cannabis indica è stata scoperta dai carabinieri della compagnia di Quartu Sant'Elena in un'abitazione di Settimo San Pietro.

Due persone sono finite in manette con l'accusa di coltivazione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Si tratta di Tiziano Murgia, disoccupato 32enne di Quartu, e Francesco Mascia, 69 anni, pensionato, di Settimo.

Al termine di un servizio antidroga, intorno alle 2 di questa notte, i militari hanno effettuato una perquisizione domiciliare e, nella disponibilità dei due arrestati, è stata trovata la serra con 90 piantine alte circa 40 centimetri ognuna, oltre al materiale usato per il confezionamento degli stupefacenti.

Murgia e Mascia, già noti alle forze dell'ordine, sono finiti ai domiciliari in attesa dell'udienza di convalida.

90 le piantine di cannabis indica scoperte dai carabinieri
90 le piantine di cannabis indica scoperte dai carabinieri

Le piante sequestrate
Le piante sequestrate

(Redazione Online/s.s.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • gonariolai 23/09/2017 09:43:32

    Ma che peccato...un altra startup che non è riuscita a decollare.