Cronaca » Provincia di Padova

Omicidio e tentato omicidio in un capannone, fermato il titolare

Sabato 23 Settembre alle 15:20 - ultimo aggiornamento alle 20:39


I carabinieri

È stato fermato con l'accusa di omicidio e tentato omicidio l'imprenditore catanese Benedetto Allia.

L'uomo è sospettato di aver ucciso un uomo di origini calabresi e averne ferito un altro, il 29enne di nazionalità marocchina ,Yassine Lemfaddel, questa mattina a Bagnoli di Sopra, nel Padovano, all'interno del capannone della sua azienda.

La lite fra Allia e il 29enne per motivi economici e lavorativi, sarebbe degenerata quando lo straniero ha estratto un coltello, colpendo l'imprenditore.

Secondo quanto ricostruito gli investigatori, Allia avrebbe reagito imbracciando un fucile da caccia e facendo fuoco su entrambi.

(Redazione Online/L)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook