Cronaca » Russia

Ecco Zapad 2017, la più grande esercitazione militare russa degli ultimi 30 anni

Martedì 19 Settembre 2017 alle 09:18


Si chiama Zapad 2017 ed è la più grande esercitazione militare russa dalla fine della Guerra Fredda, quindi da quasi 30 anni a questa parte.

L'esercitazione, che coinvolge anche l'esercito bielorusso, si svolge ai confini del fianco orientale della Nato, nel territorio di Minsk.

Le manovre, cominicate il 14 settembre, andranno avanti fino al 20, coinvolgendo ufficialmente 12700 uomini dei due eserciti: quanto basta per restare sotto la soglia dei 13mila che impone la presenza di osservatori stranieri.

Secondo analisti occidentali, in realtà gli uomini coinvolti sono oltre 50mila.

L'esercitazione simula l'aggressione dei due Paesi da parte di Stati occidentali, e prevede azioni di combattimento in area, terra e mare: obiettivo, difendere uno Stato di fantasia attaccato dall'Occidente.

L'operazione Zapad, che prende il nome delle esercitazioni che svolgeva l'Unione Sovietica negli anni '70 simulando un conflitto militare nel cuore dell'Europa, preoccupa non poco i Paesi confinanti con la Russia e appartenenti alla Nato.

Ovvero Polonia, Lettonia, Lituania ed Estonia.

(Redazione Online/L)

LE FOTO

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • Torre2 19/09/2017 12:47:29

    era prevista da tempo: non è un mistero che putino voglia fare nelle repubbliche baltiche lo stesso fatto in crimea