Cronaca » Ruinas

A Masullas e Ruinas restrizioni sull'uso dell'acqua della rete idrica

Lunedì 12 Giugno alle 18:31


Una veduta di Ruinas

Vietato usare l'acqua della rete urbana per innaffiare orti e giardini, per lavare auto o riempire piscine.

Anche i sindaci della Marmilla corrono ai ripari per tutelare un bene primario come l'acqua in un periodo di prolungata siccità ed evitare possibili restrizioni sull'erogazione della stessa nei centri abitati.

I primi cittadini di Masullas e Ruinas, Mansueto Siuni e Ester Tatti, hanno firmato due specifiche ordinanze che vietano per l'acqua dell'acquedotto pubblico usi diversi da quello alimentare domestico e di igiene personale.

Previste multe dai 25 ai 500 euro in entrambi i Comuni.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook