Cronaca » Germania

Bombe contro il Borussia: arrestato un 28enne. "Voleva speculare in Borsa, non è terrorismo"

Venerdì 21 Aprile alle 07:30 - ultimo aggiornamento alle 08:52


Il bus del Borussia

Un giovane di 28 anni è stato arrestato perché accusato dell'attacco contro l'autobus della squadra del Borussia Dortmund avvenuto l'11 aprile a pochi metri dall'hotel che ospitava la squadra nel quale erano rimaste ferite due persone, un calciatore ed un poliziotto.

Lo hanno reso noto le autorità tedesche.

Secondo la procura, avrebbe agito per motivi economici e non di natura "terroristica": il giovane, Sergej W, che speculava su un calo del prezzo delle azioni in Borsa del Borussia, voleva arricchirsi attaccando il club.

Il 28enne, con la doppia cittadinanza tedesca e russa, avrebbe acquistato un pacchetto di 15mila opzioni, per il valore di 78mila euro. Se le azioni del Borussia fossero crollate, avrebbe avuto un profitto milionario, fino a 3,9 milioni di euro.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

3 commenti

  • bidibodibu 22/04/2017 09:59:00

    Per essere terroristi bisogna avere le credenziali. Questo anche se ha messo delle bombe è stato declassato a semplice "speculatore di borsa"....
  • Chiara_71 21/04/2017 19:42:35

    Sì sì quasi quasi ci credo.... infatti non si chiama certo Franz... LAPUA338 questa è buona!
  • LAPUA338 21/04/2017 09:46:51

    Shaggy66 , Lo conosci ? :D :D