Cronaca » San Nicolò Gerrei

Serdiana, tempi brevi per la rotonda sulla strada statale 387

Giovedì 20 Aprile alle 19:02


Incrocio all'ingresso di Serdiana

Nascerà tra meno di due anni la rotonda sulla SS 387, all'entrata di Serdiana. L'intervento, finanziato con quasi 800mila euro, tra fondi comunali e regionali, è una priorità in chiave sicurezza in una strada troppe volte scenario di incidenti mortali, e l'incrocio non fa eccezione.

Un contributo importante non solo per il territorio del Parteolla, ma per tutti coloro che, ogni giorno, dalle zone interne, fino anche a San Nicolò Gerrei e Villasalto, percorrono l'arteria dirigendosi verso il capoluogo, e viceversa.

Al momento "è pronto il documento preliminare alla progettazione e contiamo di realizzare l'opera tra quest'anno e l'anno prossimo", dice Franco Casula, vicesindaco di Serdiana. Nei fondi stanziati, è compresa la realizzazione della rotonda ma anche tutti gli oneri di progettazione e di sicurezza.

"Oltre a distribuire meglio il traffico in entrata e in uscita dal paese - aggiunge - la rotonda collegherà anche il centro abitato alla zona industriale di Serdiana, che ora ha l'accesso diretto non regolamentato sulla strada statale 387, e al depuratore".

Con la realizzazione dell'opera ci saranno dei cambiamenti per quanto riguarda la viabilità. Nell'incrocio, all'ingresso del paese, potranno transitare tutti i mezzi in entrata mentre verrà chiusa l'uscita in direzione Cagliari. Resterà in vigore, invece, l'uscita sulla destra, in direzione Donori.

Non solo, variazioni sono previste anche per la via Sibiola. In questa strada, che si immette sulla SS 387, sarà consentito solo il passaggio dei veicoli provenienti dalla direzione Cagliari. Sarà invece eliminata la svolta a sinistra, tagliando la corsia, per chi proviene dalla direzione Donori.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook