Politica » Provincia di Napoli

Compravendita di senatori, reato prescritto per Berlusconi e Lavitola

Giovedì 20 Aprile alle 17:31 - ultimo aggiornamento alle 20:06


Valter Lavitola e Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi non sarà condannato per l'"Operazione libertà" - la presunta compravendita di senatori che nel 2008 fece cadere il governo Prodi - perché il reato è prescritto.

La sentenza di non luogo a procedere è stata emessa dalla Corte d'Appello del capoluogo campano.

Nel processo, oltre all'ex premier, era coinvolto anche l'ex direttore e editore dell'Avanti Valter Lavitola.

È tramite lui che Berlusconi avrebbe pagato tra il 2006 e il 2008, secondo le accuse, tre milioni di euro all'ex senatore dell'Italia dei Valori Sergio De Gregorio, per farlo passare al centrodestra e indebolire così la maggioranza dell'allora primo ministro Romano Prodi.

L'ex senatore Sergio De Gregorio
L'ex senatore Sergio De Gregorio

I due imputati, in primo grado, erano stati condannati a tre anni di reclusione per corruzione.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

13 commenti

  • wing1250 24/04/2017 07:51:40

    in sardegna spesso si è molto più ingenui e boccaloni ed il fatto che la sinistra resista qui conservando la guerra contro berlusconi in modo tanto massiccio è divertente . gentili, ma non avete visto che non è berlusconi ad avere vinto, ma la politica della sinistra ad essere distruttiva ed inaccettabile ? chi si è abbarbicato al posticino pubblico ha i figli ora per strada senza prospettive, abbondano i clandestini, nessuno fa quello che dovrebbe. siete candidamente patetici
  • user213094 23/04/2017 23:54:33

    Ma come si fa?! Questo lugubre individuo ancora prescritto! E' riuscito per tutta la sua vita a non pagare i molti reati commessi solo perché il ...tempo ... li avrebbe cancellati! Ma che malagiustizia è questa? A quanti cittadini meno dotati (di denaro, di influenze, di simpatie politiche, di spaventoso potere e di donne compiacenti a pagamento) potrebbe mai succedere che vada allo stesso modo? MISTERO DELLA FEDE?
  • MARIANO47 23/04/2017 20:20:08

    silvio sara il futuro dell italia 80 anni e una barzelleta? che vergogna
  • user224103 21/04/2017 20:02:15

    Non mi voglio far ingrossare il fegato, quindi ho deciso di non commentare questo articolo.
  • MARIANO47 21/04/2017 12:26:37

    ormai e solo un ricordo la sua politica e ha ancora il coraggio di fare politica, gia e vero e il futuro dell italia questo vecchio di 80 anni
  • fabry62 21/04/2017 10:33:20

    è giunto il momento di cambiarle il cognome, SILVIO PRESCRIZIONI.
  • user0000001 21/04/2017 10:14:05

    evviva evviva anche questa volta il nostro amato silvietto ne e' uscito pulito e innocente. Viva la giustizia che vince sempre, alla faccia di quei comunisti che sono gelosi perche' silvio ha tanti soldi e tante belle donne. Evviva la giustizia, evviva silvio!! Viva l'itaglia!!!
  • strullo 21/04/2017 09:33:03

    la marmaglia che ci governa e ci giudica non si smentisce nemmeno in questa occasione. comunque meglio la prescrizione che la presa per il c++o di una condanna da scontare giocando a briscola con dei rimbambiti.
  • MARIANO47 20/04/2017 23:59:48

    ancora prescritt, essere ricchi serve x evitare la galera, mi conforta che ormai e un vecchio, politicamente non conta nulla, mi rode che ancora ci son il 10 x cento degli elettori che ancora lo votano, si dovrebbero vergognare di votarlo, che futuro puo dare hai giovani questo vecchio di 80 anni?ha rovinato l italia x 20 anni
  • semur 20/04/2017 22:52:08

    bisognerebbe mettere in rete l'attività svolta da questi magistrati. se ne vedrebbero delle belle