Cronaca » Provincia di Chieti

Uccide l'uomo che gli ha investito la moglie: chiesto l'ergastolo per Fabio Di Lello

Lunedì 20 Marzo alle 14:09 - ultimo aggiornamento alle 14:40


A destra, Italo D'Elisa; a sinistra Roberta Smargiassi e Fabio Di Lello

Il pm Giampiero Di Florio del tribunale di Lanciano (Chieti) ha chiesto l'ergastolo per Fabio Di Lello.

L'uomo è accusato di omicidio volontario premeditato per aver ucciso con tre colpi di pistola a Vasto il 22enne Italo D'Elisa, che lo scorso luglio aveva provocato la morte della moglie dell'uomo, Roberta Smargiassi, in un incidente stradale.

L'aggressione è avvenuta lo scorso 1 febbraio, davanti a uno dei bar della cittadina. Subito dopo Di Lello aveva lasciato la sua pistola semi-automatica sulla tomba della moglie e si era consegnato alle forze dell'ordine, confessando il gesto.

La richiesta del pm è arrivata dopo oltre due ore di requisitoria nel processo che si sta celebrando a porte chiuse con rito abbreviato.

Sul caso erano intervenuti anche il padre di D'Elisa, che aveva parlato di una vera e propria campagna contro il figlio dopo l'incidente, e il vescovo di Vasto, che aveva denunciato la lentezza della giustizia italiana.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

8 commenti

  • Sorigumaccu 21/03/2017 08:52:15

    Ma se é un rito abbreviato come si fa a cpmminare l'ergastolo?
  • user216241 21/03/2017 08:48:20

    Con il rito abbreviato, ERGASTOLO, è una vergogna potrei fare decine di casi efferati che hanno giustificato una pena inferiore. Ma c'è proporzione secondo voi tra 5 anni comminati al genitore che ha violentato per 5 anni il proprio figlio , che avrà sicuramente la propria vita segnata per sempre, e questo fatto seppur grave, ma avvenuto a seguito dell'uccisione di una povera donna la cui colpa è stata quella di " uscire da casa col proprio compagno" !
  • user215573 21/03/2017 08:40:42

    Ergastolo? Siamo in Italia!! E tutto quello che a subito lui??Ma x favore! 5 anni vanno bene!!
  • user219208 20/03/2017 23:20:04

    Perché non è stàto pubblicato il mio commento di stamattina? Dava fastidio a qualcuno? Non siamo più in democrazia,.dove ognuno è libero di manifestare (educatamente) il suo pensiero?
  • Utente_US 20/03/2017 22:59:45

    giustizia efficiente e veloce, con i deboli.
  • semur 20/03/2017 22:05:12

    beh, non esageriamo. dategli almeno qualche attenuante. era sconvolto
  • WGrillo 20/03/2017 21:37:44

    bene cosi..! l'ergastolo è il minimo per questo codardo!
  • sadam 20/03/2017 18:33:14

    Dovevano dargli una medaglia!!!