Cronaca » Oristano

Gli avvocati italiani riapriranno l'albergo Imperial a Sousse. Oristanesi in prima linea

Lunedì 20 Marzo alle 20:01


Il luogo della strage a Sousse

Gli avvocati italiani riapriranno l'albergo Imperial a Sousse in Tunisia. Dal 18 al 21 maggio 400 italiani, fra avvocati e accompagnatori, soggiorneranno nell'hotel tunisino chiuso dal 26 giugno 2015 dopo l'attentato terroristico costato la vita a 39 persone. Ci saranno anche 300 avvocati tunisini, cento legali francesi e spagnoli. In prima linea c'è l'ordine degli avvocati oristanese, al quale è stata affidata la segreteria organizzativa e al quale dovranno arrivare le prenotazioni. Promossa dal Consiglio nazionale forense con la partecipazione dell'Ordine nazionale degli avvocati tunisini (insignito del Premio Nobel per la pace 2015) con l'adesione della Cassa e delle associazioni forensi.

L'iniziativa è nata nel giugno di un anno fa nel corso del gemellaggio fra l'ordine degli avvocati di Oristano e quello di Sousse per avviare uno scambio di collaborazioni professionali e culturali. L'avvocato Donatella Pau, presidente dell'ordine oristanese, ha annunciato che alla riapertura dell'albergo ci saranno il presidente della Repubblica tunisino e le più alte cariche dello Stato.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook