Cronaca » Provincia di Palermo

"Girerò l'Italia a piedi in sei mesi", l'impresa di un sardo per Emergency

Lunedì 20 Marzo alle 14:14 - ultimo aggiornamento alle 14:49


Roberto Gorini con la maglia di Emergency

Un tour a piedi per tutta l'Italia per promuovere i valori di Emergency.

È l'impresa che tenterà un agente di commercio bolognese, ma sardo d'adozione, Roberto Gorini, che in sei mesi vuole attraversare tutte le regioni italiane passando per le storiche vie francigene.

Il viaggio è partito dal capoluogo siciliano, Palermo.

Una scelta non casuale, per l'impegno della regione nell'accoglienza dei migranti.

Il cammino è un gesto simbolico per ricordare il lavoro dell'associazione fondata da Gino Strada, che da decenni offre assistenza medica gratuita nei più pericolosi scenari di guerra.

Gorini non è nuovo ad avventure del genere. Lo scorso maggio ha percorso a piedi le coste della Sardegna: 1200 chilometri in 34 giorni, passando dai luoghi più selvaggi come l'Ogliastra a quelli più turistici come la Costa smeralda.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • Giano 20/03/2017 17:01:39

    Ecco un'altra commovente iniziativa che parte dalla Sicilia "per l'impegno della regione nell'accoglienza dei migranti". Appunto, questo è il vero pensiero fisso degli italiani: accogliere i migranti. Meglio se a spese nostre, ovvio. Meglio ancora se siamo dalla parte di chi con l'accoglienza si mette in tasca qualche milioncino di euro; ma dietro la bandiera dell'accoglienza e dell'opera umanitaria. Ma questi pensano davvero che gli italiani siano così idioti da non aver capito la truffa?
  • marco1975 20/03/2017 15:45:34

    Scoppiareddu!