Cronaca » La Maddalena

Chiusura del Punto Nascita a La Maddalena: "Si coinvolga la Marina"

Lunedì 20 Marzo alle 14:05


L'ospedale Paolo Merlo di La Maddalena

Che sul depotenziamento dell'Ospedale di La Maddalena e sulla chiusura del Punto Nascita venga coinvolto il ministero della Difesa. A scriverlo al sindaco Montella sono stati una ventina di avvocati. "Tutti i cittadini isolani, compresi i sottoscritti, già penalizzati dalla inopinata soppressione del Presidio di Giustizia, non possono tacere né accettare che l'ancora più importante diritto costituzionale alla salute ed alla vita venga messo a repentaglio in una Comunità che nel tempo, passato e presente, ha servito con abnegazione quelle stesse istituzioni che oggi la stanno abbandonando ad una sorte basata sulla fredda ed inaccettabile logica dei numeri". In particolare gli avvocati invitano il sindaco "a coinvolgere in ausilio la Marina Militare Italiana, avendo essa analogo interesse, nonché il Ministro della Difesa, affinché si metta in atto ogni opportuna azione diretta non solo al mantenimento ma anche al potenziamento dell'intera struttura ospedaliera maddalenina, a partire dalla immediata riapertura del Punto Nascita".

 
l ospedale paolo merlo di la maddalena
Punto nascita di La Maddalena: per il ministro Lorenzin è "insicuro"

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

3 commenti

  • sar2010 21/03/2017 08:01:41

    Con tutti soldi che si sprecano, vanno a risparmiare proprio per questo ospedale che è utilissimo. (Se poi il problema è quello della sicurezza, che si aumenti lo standard di sicurezza anche a La Maddalena)
  • alexander5 20/03/2017 17:59:19

    i fondi per foraggiare quelli che la treccani definirebbe clandestini, da qualche parte bisogna toglierli. Ormai sono ben chiare le priorità di questo governo che porta avanti un programma non voluto da nessuno. Si era mai parlato di chiusura ospedali, tagli alla sanit. chiusura scuole? MAI. Ricordatevene alle prossime elezioni; sempre che vengano indette ;-)
  • user218175 20/03/2017 16:59:24

    Capisco che sia duro da accettare e ci sia la sensazione di sentirsi discriminati ma, con lo standard di assistenza che (giustamente) pretendiamo da un ospedale, il numero di nati in quell'isola non garantisce nè bambino nè mamma. Il vero problema è l'allucinante crollo delle nascite che porterà, in breve, alla chiusura di almeno altri tre punti nascita. Allo stesso modo continueranno a scomparire le scuole elementari perchè non ci sono più bambini da iscrivere...