Cronaca

Renziani vs. scissionisti: Pd a rischio. Il fuorionda di Delrio diventa un caso

Venerdì 17 Febbraio alle 08:29 - ultimo aggiornamento alle 17:03


Renzi e Delrio

"Bloccate le macchine della divisione. Non andatevene, venite. Partecipate. Le porte sono aperte, nessuno caccia nessuno".

Questo il contro-appello di Matteo Renzi all'ultimatum lanciato ieri da Pier Luigi Bersani, contrario, così come la minoranza Pd, alla linea dettata dal segretario sul futuro del partito.

 
pierluigi bersani
Appello (ultimatum) di Bersani a Renzi e ai renziani: "Fermatevi o il Pd è finito"

E sull'accusa di eccessiva personalizzazione, l'ex premier risponde: "Non scherziamo. Il Pd non è un partito personale. È più forte dei singoli. Prodi, Veltroni, Bersani, Renzi: i leader passano, il Pd resta".

Per Renzi, dunque, il Pd può ancora essere salvato". "Ma non può andare avanti a colpi di ricatti". Dunque: "Apriamo le sedi dei circoli e discutiamo".

Un invito che arriva alla vigilia dell'assemblea convocata domenica dove, per molti osservatori, potrebbe essere sancito il definitivo divorzio tra le due anime dem, ormai sempre più inconciliabili.

Fa discutere, però, una frase "carpita" al ministro delle Infrastrutture Graziano Del Rio nel corso di un incontro a Roma dedicato ai trasporti.

Non sapendo di essere registrato, Delrio confida, in relazione agli screzi tra segretario e minoranza, al deputato Michele Meta: "Si è litigato di brutto perché non è che puoi trattare questa cosa qui come un passaggio normale. Cioè, tu devi far capire che piangi se si divide il Pd, non che te ne frega, chi se ne frega. Non ha fatto neanche una telefonata, su... come cazzo fai in una situazione del genere a non fare una telefonata?".

E intanto Michele Emiliano, che nei giorni scorsi ha annunciato la sua candidatura, ha scritto su Facebook di una telefonata che ha ricevuto proprio da Renzi:

Il post di Michele Emiliano

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

16 commenti

  • LAPUA338 18/02/2017 19:02:59

    Dov erano gli scissionisti quando renzi e company stavano (e stanno...) distruggendo l Italia ? perche' gli davano fiducia sulle leggi? Stanno solo prendendo tempo, distruggono il piu' possibile e non ci fanno (almeno..) andare al voto. Questa e' la politica pro Ue, con il pd massimo esecutore. Ancora non avete capito chi sono i vari ;Bersani, D Alema, Prodi etc.. ma sopratutto chi e' renzi, la sua storia, famiglia, da dove e' saltato fuori, chi gli ha dato potere.. .
  • PIRVI 18/02/2017 09:07:48

    Il PD è sempre stata un accozzaglia di correnti con troppi galli nel pollaio. E' giusto che quelli che non la pensano come il tosco ducetto se ne vadano : non può nello stesso partito convivere chi strizza l'occhio ad Alfano e Verdini con gli estimatori di Vendola e Pisapia : Sarebbe più serio verso gli elettori che si facesse questa scissione , sarebbe l'ennesima nella sinistra !
  • WGrillo 18/02/2017 08:01:58

    Di sicuro la scissione non farà bene a Renzi , nel caso di scissione il partito di Renzi non sarà più in partito di sinistra(non che sino ad ora lo fosse), ma anche la minoranza non andrà oltre pochi punti percentuale; insomma quei voti dato che non andranno di certo a destra potrebbero andare al m5s o all'astensionismo..! avanti tutta, scannatevi bene, forse non domani ,ma di certo entro le elezioni finchè la minoranza non otterrà il suo definitivo ritiro!
  • Gallosardo 17/02/2017 23:12:56

    217955 mi associo al suo pensiero. Se poi l'alternativa sono i grullini....
  • usergigetto 17/02/2017 23:10:43

    Io credo che chi non è di sx non può stare nel PD . Detto questo il sig.renzi dovrebbe farsi un partito tutto suo e lasciare il simbolo PD a chi non va con lui. Non credo ,visto il vento che tira,che lo seguiranno in molti,il mondo è pieno di opportunisti. Ancora oggi Gentiloni,lui almeno è stato eletto, può governare grazie ai voti presi da Bersani ed è paradossale che sia lui a dover fare un altro partito. L'arroganza in quel partito non ha confini. Comunque spero che tutto si aggiusti
  • user222358 17/02/2017 23:01:32

    Da rimpiangere il C.A.F. , si, c'era il debito pubblico ma c'era più lavoro. Alla faccia di chi ha esiliato Craxi.
  • Fineddu 17/02/2017 22:09:13

    "figlio delle banche ci hai riempito di negri" Mariamo che tristezza... Anche a me non piace Renzi ma mi piace molto meno ciò che scrivi tu
  • MARIANO47 17/02/2017 20:13:49

    sia benedeta la scissione alm,eno cosi ci liberiamo di renzi il figlio delle banche e delle lobi
  • VEPA 17/02/2017 19:14:22

    E' bene per tutti, che questo partito sparisca, da troppi anni a causa delle loro beghe interne tiene in scacco l'Italia, è il fatto che non si voti più ne è la prova più lampante. Storicamente poi, la sinistra ha sempre avuto un debole per le scissioni da quella di Livorno ai giorni nostri ( pcd'i,psi, pisiup, psd,ds, pds,ds, etc) queste sigle a pronunciarle tutte insieme si corre il rischio di una denuncia per adescamento, insieme agli ex dc, vecchi e nuovi, hanno impoverito l'Italia.
  • user222358 17/02/2017 18:12:25

    L'Illusionista, ha vinto le primarie perché l'ha votato anche parte del centrodestra, sperando in una politica migliore.