Cronaca » Provincia di Genova

Furti negli appartamenti: rubavano le chiavi dei pazienti ricoverati in ospedale

Venerdì 17 Febbraio alle 14:13 - ultimo aggiornamento alle 16:20


Una stanza d'ospedale

Sottraevano le chiavi di casa ai pazienti ricoverati in ospedale, le duplicavano poi organizzavano la "spedizione" per ripulire l'appartamento da soldi e oggetti preziosi.

Con queste accuse quattro persone sono state arrestate a Genova: si tratta di Salvatore Aiello, 74 anni, Emanuele Moranda, 66, Saverio Nuvoletta di 64 anni e Michele Iaquinta di 63.

Era proprio quest'ultimo, infermiere che lavora al pronto soccorso dell'istituto Galliera, a individuare le vittime della banda.

Prima carpiva la fiducia dei ricoverati, si faceva raccontare le abitudini, la gestione della casa, poi sottraeva le chiavi lasciate negli armadietti e le consegnava a Moranda, che le duplicava e poi le restituiva.

Ma i malviventi avevano anche una seconda attività nel periodo estivo: giravano le vie del litorale alla ricerca di auto parcheggiate da aprire per rubare le chiavi lasciate dalle persone che raggiungevano le spiagge, le duplicavano, poi cercavano gli indirizzi attraverso i libretti di circolazione; una volta tenute d'occhio per alcuni giorni, al fine di memorizzare orari di uscita e di rientro, entravano in azione.

Quasi 30 i "colpi" in appartamento portati a termine.

Il VIDEO della polizia:

Video: Rubano le chiavi di casa ai pazienti, poi svaligiano gli appartamenti

Guarda questa gallery nel canale Multimedia


Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook