Cronaca » Olbia

Boom ad Olbia, l'aeroporto gallurese supera i due milioni e mezzo di passeggeri

Mercoledì 11 Gennaio alle 14:48


L'aerostazione del "Costa Smeralda"

Record storico per l'aeroporto Costa Smeralda che per la prima volta ha superato il tetto dei due milioni e mezzo di passeggeri: nel 2016 è stato registrato un movimento di 2.541.541 passeggeri (aviazione commerciale e generale) con una crescita del 14% (+307.759) rispetto al 2015. Anche nell'anno appena trascorso si è confermata la forte vocazione internazionale, il 43 per cento dei passeggeri stranieri che arrivano in Sardegna sbarcano ad Olbia. Sono stati 1.172.460, con un incremento del +21% (+205.745) sul 2015. Primeggia, come da tradizione consolidata per la Gallura, il mercato tedesco con un aumento del 15 per cento. Il traffico nazionale è comunque cresciuto dell'otto per cento, quello dell'aviazione generale (i jet privati) del 9 per cento. "L'importante risultato è principalmente ascrivibile alla strategia di diversificazione dell'offerta perseguita da Geasar e alle azioni di marketing territoriale e di valorizzazione dei prodotti turistici del territorio, sviluppate in coordinamento con gli operatori di settore e con le istituzioni. - si legge in una nota della società di gestione - "Tali politiche hanno favorito l'apertura di nuovi collegamenti internazionali e l'incremento dell'offerta nel periodo di spalla, dove si registra un importante crescita del traffico passeggeri nei mesi di aprile ed ottobre".

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

10 commenti

  • Chiara_71 11/01/2017 20:25:56

    Oh è vero oggi mi ha dato ragione! storico! ;) :PPPP
  • Chiara_71 11/01/2017 20:24:52

    (Segue). Lo farà forse perché è in perenne campagna elettorale, non lo so, l'importante è che lo faccia. Sarà pure demagogo ma poi penso che comunque la sua bella poltroncina in parlamento ce l'ha quindi tutta questa ipotetica ricerca di visibilità a che serve? La cosa triste inoltre è che la gente non approfondisce i temi che lui solleva solo x partito preso. Proprio vero si guarda il dito e non la luna. Buona serata anche a lei :)
  • Chiara_71 11/01/2017 20:18:17

    Gallosardo sì anch'io ricordo la storia delle 9 province (che figura :P) e sul fatto che abbia copiato all'esame da giornalista non so se sia vero o una cattiveria. Ha sempre suscitato molte invidie perché è diventato presidente da giovane con grande consenso. Sul cambiare a unidos non conosco le motivazioni, e sono alquanto ignorante in politica! Infatti a me l'unica cosa che interessa di lui (e chiunque altro lo faccia) è che denuncia problemi che ci riguardano e fa le interrogazioni.
  • Gallosardo 11/01/2017 19:50:51

    Chiara71 su Pili ho una pessima opinione perché lo ritengo un opportunista demagogo senza credibilità. È un voltagabbana Forza Italia poi Unidos. Ha copiato se non ricordo male all'esame da giornalista. Al momento del suo insediamento come a Presidente Ras ha citato le 9 province sarde copiando pari pari il discorso di Formigoni in Lombardia. È credibile un personaggio così? Non che gli altri siano migliori. È alla perenne ricerca di visibilità. Da Presidente cosa ha fatto?
  • Gallosardo 11/01/2017 19:43:40

    Chiara71 AZ non atterra ad Olbia se non per 3 voli per Pisa in luglio e agosto. Vedo gli incentivi dati a FR gli altri non lì prendono e non mi faccia l'esempio degli ammortizzatori sociali del comparto aereo altrimenti parliamo delle baby pensioni e di quelle calcolate con il sistema retributivo... Aho era pubblico ma il modello da seguire è quello di Geasar, dov'è nessuna compagnia spadroneggia. Su Mauretto ho fatto una battuta. Oggi poi le ho anche dato ragione sulla nuova CT ! Buona serata
  • Chiara_71 11/01/2017 19:29:35

    Specifico che non conosco Mauro Pili, mi limito a leggere i giornali e quando denuncia qualcosa approfondisco nei suoi social, come faccio x qualunque evento. Incredibile comunque come non vi piaccia, lo tirate fuori ovunque. Anche quando non c'entra nulla hehehe ;) Gallosardo x lei so che è il fattore FR x Sardofelix forse faziosità politica? Non me lo spiego altrimenti ;)
  • Chiara_71 11/01/2017 19:08:38

    Molto spiritosi quasi quasi ROTFL hahaha -_-' ;). E sapete meglio di me che il pastrocchio di AHO è stato possibile perché era totalmente pubblico a differenza di OLB/CAG. Detto questo mi fa solo un grande piacere che un aeroporto sardo funzioni con low costs e compagnie di bandiera, non sono come voi che di tutte le tasse sarde vedete solo quelle date a FR. ;) E X quanto riguarda Mauro fa quello che ogni politico dovrebbe fare. Interessarsi ai problemi. Ops no quelli mangiano e basta :P
  • Sardofelix 11/01/2017 18:03:43

    Gallosardo sottoscrivo la sua ipotesi, sicuramente l'aeroporto di Olbia deve aver subito una "de-pilizzazione" radicale :-)
  • Gallosardo 11/01/2017 17:34:47

    Ecco vorrei sapere com'è' possibile che un aeroporto dove non atterra Ryan (perche non viene pagata) che ha il suo vettore storico, Meridiana, in crisi nera da anni continui a macinare anno dopo anno record di traffico e di utili. Atterranno oltre 50 vettori diversi. Politica assente. Amici algheresi l'esempio da seguire è a 120 km altro che insulti. Unico dubbio: Pili dicono che in Geasar non l'hanno mai visto. Sarà questo il segreto?
  • Sardofelix 11/01/2017 17:09:58

    1.172.460 pax internazionali vuol dire CAG+AHO+20%. In una situazione normale, un caso come questo verrebbe preso come esempio di eccellenza imprenditoriale sarda, sostenuto e rilanciato. Invece, grazie alla meschina arroganza di campanile di una classe politica, a tutti i livelli, completamente fuori dalla realtà e in qualche caso cialtrona, il sostegno è stato dato agli aborti prodotti dalle aberranti politiche di incentivazione Ryanair & co.