Cronaca » Provincia di Napoli

Guai per il "Boss delle cerimonie", sequestrato il castello della serie tv

Mercoledì 09 Novembre 2016 alle 09:15 - ultimo aggiornamentoMercoledì 09 Novembre 2016 alle 11:02


Antonio Polese, il "Boss delle cerimonie"

La moglie e il fratello di Antonio Polese, il noto "Boss delle cerimonie" protagonista della serie tv in onda su Real Time, sono stati condannati dal tribunale di Torre Annunziata (Napoli) per lottizzazione abusiva.

Nei confronti di Rita Greco e Agostino Polese sono stati disposti un anno di reclusione, la confisca dei terreni e dell'interno complesso "La Sonrisa", dove vengono girate le puntate della serie; assolti invece Sabatino e Maria Rosa Polese, per non aver commesso il fatto.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

2 commenti

  • Jerry74 09/11/2016 11:43:52

    Questo hotel sfarzoso con dépendence, costruito in una villa del XVIII secolo, dista 7 km dall'Anfiteatro di Pompei e 16 km dalla Villa Poppea, appartenuta all'Imperatore Nerone. Ma che razza di notizie date....VAi don antonio W la sonrisa.
  • Lucignolo 09/11/2016 10:04:58

    E ti pareva che c'era una cosa in regola..... ma poi se ne accorgono anni dopo che è costruito? E quando iniziano i lavori di solo sbancamento iniziale nessuno interviene??? Tutti collusi, che schifo!