Cronaca

Incidenti in moto, troppe morti
Necessarie maggiori protezioni

Sabato 08 Agosto 2015 alle 18:24


Dopo la tragica morte del caporal maggiore dell’Esercito Marco Artizzu, rimasto vittima di un incidente stradale ieri mattina alla periferia di Sinnai, si muove l’Associazione Motociclisti Incolumi onlus.

Secondo il presidente Michele Vacca "moltissimo possono fare i gestori delle strade per evitare che una banale fuoriuscita di un’auto o una caduta di un motociclista abbia esiti fatali, installando pali e lampioni in interno curva e mai all’esterno, installando i lampioni nel lato del marciapiede verso le case e non nel bordo verso la strada, e dotando i guardrail di protezioni salva motociclisti, come quelle installate dalla Provincia di Olbia sulla sopraelevata Nord".

"Appena il Presidente Pigliaru si è insediato-dice ancora Michele Vacca- assieme ad altre associazioni gli abbiamo scritto chiedendo di interessarsi al problema con una legge regionale che imponga l’installazione della protezione per i motociclisti nelle barriere di nuova installazione. Non abbiamo ancora ricevuto una risposta".

Intanto domani mattina a Sinnai si svolgeranno i funerali del giovane (aveva 31 anni).

Il rito funebre si terrà nella parrocchiale di Sant’Isidoro alle 10,30.

Antonio Serreli

© Riproduzione riservata

Loading...
Caricamento in corso...