#CaraUnione » Sardegna

La lettera del giorno: "Cara Sardegna, mostra la tua fierezza"

Venerdì 07 Settembre alle 11:33


La bellissima spiaggia a Porto Tramatzu immortalata da @_chiaroweb_ (foto simbolo, da Instagram)

Pubblichiamo oggi la riflessione di una lettrice sulla Sardegna, sua terra d’origine in cui ogni anno fa ritorno per la stagione estiva.

***

"Cara Sardegna,

questa fine estate ti ritrovo bella e verde come non mai, merito delle piogge copiose cadute ad inizio agosto.

Il mare è sempre caraibico, il cibo semplice e gustoso allieta le mie giornate, ma alcuni problemini fai fatica a risolverli.

Le strade, a parte le SS con le loro varianti, sono piene di buche, la segnaletica è spesso coperta dalla vegetazione, e devo dire poco chiara, i posteggi auto nelle "vicinanze" delle spiagge sono carissimi e disegnati nella polvere di sterrati assolati: consentono a suon di 5 o di 10 euro di agevolare il tuo incontro con il mare, passando attraverso borse di spazzatura, bagni chimici fatiscenti, qualche doccia dove lavarsi i piedi insabbiati.

Ma una quota dei soldini che ogni estate guadagni non viene impiegata per eseguire qualche miglioria?

Certo, questa grande orda barbarica, me compresa, sicuramente ti abbruttisce, e di questo ne sono dispiaciuta e me ne scuso, ma i tuoi governanti sardi, che sicuramente ti seguono tutto l'anno, fanno qualcosa per te?

In continente sono fiera di dire che sono sarda e solo ospite della Regione in cui vivo, però chiedo un po' più di fierezza e cambiamento vero anche per te!!

A presto cara Sardegna, terra dove sono nata e dove un giorno ritornerò!"

Caterina Tola

***

Potete inviare le vostre lettere e segnalazioni a redazioneweb@unionesarda.it specificando il vostro nome e cognome e un riferimento telefonico. Nell'oggetto dell'email chiediamo di inserire la dicitura #CaraUnione.

(La redazione si limita a dar voce ai cittadini che denunciano disservizi o anomalie e non necessariamente ne condivide il contenuto)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

11 commenti

  • user241794 08/09/2018 09:06:01

    Dopotutto per i continentali siamo africani
  • taledu 07/09/2018 17:13:00

    Noi emigranti lasciamo dietro la nostra terra natia per tante ragioni importanti nella vita come il lavoro oppure per seguire la persona che vogliamo sempre vicino. Personalmente oggi come emigrante lontano dalla Sardegna, sento questo grande orgoglio per la mia bellissima terra madre natia. Orgoglioso di essere nato in una isola meravigliosa, e vedo sempre con i miei occhi mia madre BELLISSIMA!!!!!
  • user237832 07/09/2018 17:00:43

    Chi di voi ha mai adottato i rifiuti degli incivili? oppure vi limitate ad osservare e criticare? date l'esempio e magari gli altri vi imiteranno
  • freedoomland 07/09/2018 15:52:48

    Per favore vorrei sapere per quale motivi I Comuni hanno tolto I servizi di raccolta comune localizzati in vari punti dei paesi e citta` per ora trovarsi con la nostra "BELLA" ISOLA sporca di rottami ,rifiuti ed altro,quando semplicemente dei grossi bidoni differenziati risolverebbero il problema immondezza in Sardegna da un giorno all`altro permettendo a chiunque, locali e non di poter disporre in maniera legale e corretta dei rifiuti prodotti,forse e`troppo difficile da capire per alcuni.
  • user239480 07/09/2018 15:25:42

    Signora Caterina, come si può non essere d'accordo con tutto ciò che lei ha scritto, però su una sua frase (e me ne scuso) mi viene una battutta: " i governanti sardi ti seguono tutto l'anno ", invece a me pare che sia la Sardegna che invoca aiuto e segue loro mentre scappano! Il lettore che fa riferimento alla Polonia ha perfettamente ragione, ma in questo caso stiamo parlando di gente seria onesta e capace che rispetta la propria terra ed il mandato che gli è stato affidato.
  • Urbietorbi 07/09/2018 14:55:04

    Gentile Sigra Tola, io non sono emigrato ma ho un figlio che vive all'estero da oramai molti lustri. Alcuni anni fa in occasione del suo matrimonio in UK nel giornale locale lessi di un ritrovamento di reperti riferibili ad una battaglia storica compreso i resti del re che fece quella battaglia. A distanza di 3 ani han realizzato un vero museo digitalizzato con un indotto economico da far paura tutto in ordine con decine di posti di lavoro. Sono rimasto allibito. Noi siamo trogloditi.
  • Pedron 07/09/2018 14:49:20

    I rifiuti nelle strade e nelle campagne, che sino a pochi anni fa erano quasi scomparsi, sono tornati da quando i comuni, col pretesto ecologico, di fatto hanno tagliato un servizio essenziale quale quello dei rifiuti. L’ottica è risparmiare su tutto (vedi cartelli vecchi di 50 anni) e spremere il cittadino come un limone, così impara ad essere sardo. D’altronde se i cervelli sono in fuga a noi cosa resta?
  • freedoomland 07/09/2018 14:30:51

    segue.Mentre invece dovrebbe rispecchiare la bellezza della nostra terra ed essere un benvenuto con Verdi piazzuole e filari di verdi alberi come in tanti altri paesi dell`Europa.( VEDI COSA HA FATTO LA POLONIA CON I SOLDI EU.) marciapiedi rotti,strisce pedonali invisibili e pericolose,radici d`albero fuori terra pronte a farti inciampare.e tant`altro... I SOLDI NON MANCANO IN SARDEGNA,MA NON VENGONO UTILIZZATI.. un isola bellissima ma trascurata da chi dovrebbe portarne ALTO IL NOME SARDINIA
  • freedoomland 07/09/2018 14:16:19

    Segue .un po` nostalgici,ma allo stesso tempo non adeguati ai giorni d`oggi con il turismo che cresce anno dopo anno..Sono un grande amante della mia terra e tanti miei client sono stati in SARDEGNA proprio per mia raccomandazione.Ma chi governa l`Isola deve assolutamente stare al passo coi tempi,non si puo` girare per le strade e trovare spazzatura disseminata qua` e la`,e` una vergogna..l`uscita dall`aeroporto di Elmas pare una strada del medio oriente disseminata di sterpaglie secche incolte
  • freedoomland 07/09/2018 14:05:03

    Cara Caterina ,posso dire che la penso esattamente come te,la nostra stupenda isola lasciata a se stessa,piena di rifiuti sparsi per le strade,campagne e spiagge, Isola MADRE,maltrattata dai noi (suoi FIGLI),impossibile per visitatori trovare un luogo comune per la raccolta differienziata..(una volta c`erano I cassonetti comunali) perche` levarli? la segnaletica PER CARITA`.. Vivo all`estero e la differenza !! anni luce..Cartelli stradali sbiaditi anni settanta..ricordo della mia infanzia..