#CaraUnione » Sardegna

La lettera del giorno: "Trasporti per l'Isola sempre peggio, ma la Sardegna merita tutto questo?"

Sabato 01 Settembre alle 11:03


Il porto di Cagliari

Pubblichiamo oggi la segnalazione di un lettore sulle difficoltà dei trasporti da e per l'Isola, fra tariffe onerose e servizio non sempre adeguato.

***

"Gentile redazione,

vengo spesso in Sardegna, la trovo magnifica e sempre ricca di nuovi spunti e nuove scoperte.

Purtroppo il problema ben noto dei trasporti è il nodo cruciale che fa preferire le altre mete ai turisti, messi di fronte ai prezzi esorbitanti dei traghetti.

È una battaglia ben nota, e meritevole di articoli che puntualmente ogni anno leggo anche sulla vostra testata. Ma poco o nulla cambia.

Ho visto famiglie spendere più di 1000 euro tra andata e ritorno in periodo di agosto. Il tutto per avere un servizio pessimo, scadente, imbarazzante.

Tra navi in ritardo (lunedì scorso traversata Porto Torres - Genova delle 8.30 partita alle 12.00 senza che nessuno avvisasse prima, con conseguente porto già strapieno di auto con famiglie alle 7 del mattino senza avere informazioni, con una attesa di 5 ore sotto il sole cocente, quando il ritardo era ben noto visto che la nave era partita da Genova 4 ore dopo...).

Navi sporche, in cattive condizioni. Navi che sembrano un accampamento di senzatetto, senza la benché minima regolamentazione né controllo di alcun tipo. Il personale gira silenziosamente facendosi largo tra materassi, sdraio, lettini, tende sparse ovunque sul pavimento.

Penso che un'isola così meravigliosa non meriti tutto questo.

Forse purtroppo noi italiani ci siamo abituati, ma agli occhi di un turista straniero cosa può sembrare tutto questo?

Sarebbe ora che qualcuno prendesse la situazione in mano e rendesse i collegamenti con l'Isola all'altezza di un paese civile!

Cordialmente".

Daniele

***

Potete inviare le vostre lettere e segnalazioni a redazioneweb@unionesarda.it specificando il vostro nome e cognome e un riferimento telefonico. Nell'oggetto dell'email chiediamo di inserire la dicitura #CaraUnione.

(La redazione si limita a dar voce ai cittadini che denunciano disservizi o anomalie e non necessariamente ne condivide il contenuto)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

11 commenti

  • RITONA 02/09/2018 08:47:15

    Giuliodeso la Tirrenia era un debito unico ed e' stata pagata piu' di quello che valeva: 1€
  • krazykasu 02/09/2018 07:46:52

    Per la Sardegna non ci sono solo le vergognose navi italiane: ci sono anche alcune compagnie straniere, non solo da Marsiglia, Nizza e Tolone, ma anche da Livorno, che costano la metà, sono pulite e ordinate e ci si mangia pure bene (i viaggiatori, non solo il proprietario). Con tutto ciò, restano ancora ben distanti dalla qualità delle navi in Grecia o Croazia.
  • giuliodeso 02/09/2018 01:06:06

    Chiamiamo Achille onorato che si prende 73 milioni di euro all anno e che deve ancora pagare la tirrenia...
  • RITONA 01/09/2018 21:34:23

    Le tende in sui traghetti le avevo viste solo nelle cabine con oblò'...Quanto alla pulizia sulle navi specie dei gabinetti è indecorosa come indecoroso e' il comportamento dei viaggiatori che educazione e rispetto per chi viene dopo non sanno neanche che cosa sia.
  • Torpedone 01/09/2018 18:56:22

    Certo che ce lo meritiamo! Siamo noi ad aver votato Pigliaru o Cappellacci o Pili in passato. Ad avere voluto Deiana o Careddu assessori ai trasporti. Ad avere sbavato per Ryanair che volando a 9,99 euro a fatto fuori tutti e adesso impone prezzi, orari, restrizioni sui bagagli come più le aggrada quando non ti cancella proprio il volo abbandonandoti alle sue regole. Noi abbiamo gioito quando la Delcomar ha preso il posto della Saremar. Siamo INCAPACI e ci meritiamo tutto questo
  • Pietropaolo2 01/09/2018 15:04:33

    Si ce lo meritiamo in pieno. siamo così fessi che siam pronti a bastonare o impallinare il vicino per un nonnulla ma ci chiniamo supini di fronte allo straniero e subiamo in silenzio tutto ciò che ci propina. Tutti diranno che non è così, ma i fatti lo dimostrano. Tirrenia è da 50 anni o forse più che offre lo stesso identico pessimo servizio...
  • alexander5 01/09/2018 14:43:33

    Il servizio é effettuato da compagnie private; inoltri un reclamo in direzione.
  • Ithoccor 01/09/2018 13:51:37

    La mia risposta è: sì, ce lo meritiamo. Se siamo a questo punto ce lo meritiamo. La Sardegna, poveretta, forse no, ma noi sardi sì. Evidentemente siamo incapaci. E la cosa non riguarda solo i trasporti, la lista è lunga, molto lunga.
  • Ithoccor 01/09/2018 13:46:24

    Oh! Finalmente vedo pubblicata la lettera sensata di un turista, anzi il Sig. Daniele è più giusto definirlo un ospite. Una bella differenza. Purtroppo ha perfettamente ragione, è triste, ma è così. Siamo prigionieri in casa nostra, nelle mani di un monopolio, che può fare il bello e il cattivo tempo. Che può pure fregarsene di un 20% di passeggeri in meno. Avendo aumentato i prezzi del 100% realizza un bel guadagno. Sulla nostre spalle, sulla nostra pelle.
  • lilo 01/09/2018 13:42:42

    Tutto questo lo dobbiamo ad un certo governo----- ,che oltre avergli regalato le navi ,gli danno un rimborso a pie di list di circa 72 milioni di euro annuali,poi il famoso propietario con i prezzi fa quello che vuole,insomma,tipo il pedaggio sulle ns autostrade