#CaraUnione » Cagliari

La lettera del giorno: "Io, 84enne e invalida, privata del telefono a Cagliari"

Giovedì 12 Luglio alle 11:56


I lavori effettuati in prossimità della residenza della lettrice

Pubblichiamo oggi la segnalazione di una lettrice, 84enne e invalida al 100%, rimasta senza connessione telefonica a seguito di alcuni lavori stradali. A causa del disservizio la donna vive "isolata dal mondo" da due settimane, e si chiede cosa occorra fare, in questo Paese, per essere ascoltati e ricevere risposte e soluzioni.

***

"Gentile redazione,

scrivo ormai presa dalla disperazione e nella speranza che, finalmente, qualcosa possa muoversi.

In data 29 giugno in via Adige a Cagliari, all'altezza del civico 5, è intervenuta la squadra di una società legata ad Abbanoa per una perdita idrica. Hanno fatto i lavori, perdita riparata. Peccato che abbiano lasciato il marciapiede in condizioni pessime, ma cosa ancor più grave, hanno rotto i cavi telefonici per cui dal 29 giugno sono completamente senza linea fissa, sia telefonica che dati.

Ho provato più volte a contattare Tiscali, il gestore del servizio, ma ad oggi non è intervenuto nessuno.

È impossibile parlare con un operatore telefonico perché dopo 20 minuti di attesa cade la linea. La beffa, inoltre, è che la chiamata al 130 sarebbe gratuita da rete fissa, ma non funzionando mio figlio ha dovuto chiamare da cellulare spendendo fior di quattrini per nulla.

Ho 84 anni e sono invalida al 100%, portatrice di 104. Un servizio che per altri potrebbe essere solo 'accessorio', per me risulta, dunque, indispensabile: vivo da due settimane isolata dal mondo!

Mi chiedo se una situazione del genere sia ammissibile, e cosa occorra fare, in questo Paese, per essere ascoltati e ricevere risposte e soluzioni.

Grazie davvero per l'attenzione".

Maria Gaviano - Cagliari

***

Potete inviare le vostre lettere e segnalazioni a redazioneweb@unionesarda.it specificando il vostro nome e cognome e un riferimento telefonico. Nell'oggetto dell'email chiediamo di inserire la dicitura #CaraUnione.

(La redazione si limita a dar voce ai cittadini che denunciano disservizi o anomalie e non necessariamente ne condivide il contenuto)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

8 commenti

  • Torre2 13/07/2018 11:22:42

    dici abbanoa dici problemi
  • user235835 12/07/2018 23:31:17

    Vergogna! Le autorità? A scusate non disturbiamoli ....
  • Brent 12/07/2018 18:48:01

    Io farei una bella denuncia ad abbanoa
  • Kyann 12/07/2018 18:37:12

    Ma bravo utente User, deve essere un genio lei. Io proverei a buttarla in mare al porto e, gentilmente, le ricorderei che con una cannuccia di adeguata lunghezza si può tranquillamente respirare come se fosse ai giardini pubblici in relax.
  • Chiara_71 12/07/2018 15:44:42

    Capisco il disagio della signora ma purtroppo senza tornaconto personale non si muove nessuno! Spero che ora con una segnalazione pubblica come questa lettera si attivino x rimediare. Insistete! In bocca al lupo
  • nopagoafitto 12/07/2018 14:40:29

    Ottima risposta quella del Sig. User. Sarebbe come rispondere a qualcuno che si lamenta di non avere l’acqua a casa che esistono le bottiglie di acqua minerale con cui ci si può anche lavare
  • user237667 12/07/2018 13:51:55

    Alla gentile signora vorrei ricordare che esistono i telefoni cellulari che, se non si hanno grandi pretese, si possono acquistare per poche decine di euro e svolgono egregiamente il loro dovere, a prescindere dalla responsabilità per l'interruzione della linea fissa. Intanto mi congratulo con Lei che, alla veneranda età di 84 anni, utilizza anche una linea dati.
  • nopagoafitto 12/07/2018 13:37:42

    Signora, insista. Si faccia aiutare e continui incessantemente a rompere le scatole a tutti i responsabili di questa terribile situazione, ma lo faccia anche a livelli più alti. Provi a rivolgersi a giornali, telegiornali, TV anche locali evidenziando gli errori e l'incapacità di Comune, Abbanoa, Tiscali, perché purtroppo in un paese di pecore in cui la maggioranza pensa che i problemi arrivino dal mare, questi si muovono solo quando vedono microfoni e telecamere. Auguri, continui a resistere.