#CaraUnione » Abbasanta

La lettera del giorno: "Uscire dall'alcolismo, la lezione di Abbasanta"

Martedì 07 Novembre alle 11:07 - ultimo aggiornamento Mercoledì 08 Novembre alle 10:40


Combattere l'alcolismo. Immagine simbolo

Pubblichiamo oggi la riflessione di un lettore circa l'importante lavoro svolto ad Abbasanta per aiutare gli alcolisti ad uscire dal "tunnel". Un mondo denso di "emozioni e di voglia di vivere con dignità".

**************************

"Gentile redazione,

vi scrivo per ringraziare pubblicamente, attraverso il vostro quotidiano, Egle Vaccargiu per avermi dato l'opportunità di conoscere un mondo a me sconosciuto, il mondo degli alcolisti in trattamento di cui Egle è 'servitore insegnante'.

Un mondo ricco, bello, con tanti cuori che battono al ritmo meraviglioso delle emozioni. Queste emozioni e questa voglia di vivere con dignità sono stati raccontati da diversi alcolisti dei vari club che hanno partecipato alla riunione, aperta alla comunità, che si è svolta sabato 4 novembre ad Abbasanta.

Grazie a Egle e a tutti sono stato letteralmente coinvolto e travolto dalle emozioni che sono diventate mie ed ora albergano, forti, nel mio cuore.

Fate tantissimo, cara Egle, e di questo la società deve rendervi merito. Come ho detto durante il dibattito, le istituzioni (comuni, scuola, famiglie) possono e devono fare molto per l'educazione dei propri giovani.

Uscire dal tunnel dell'alcol si può ma bisogna fare tanta prevenzione e marciare uniti. Continuate, Egle e amici tutti, col vostro grande entusiasmo e con la vostra meritevole opera di sensibilizzazione. Per il bene comune".

Luigi Roselli - Oristano

******************************

Potete inviare le vostre lettere e segnalazioni a redazioneweb@unionesarda.it specificando il vostro nome e cognome e un riferimento telefonico. Nell'oggetto dell'email chiediamo di inserire la dicitura #CaraUnione.

(La redazione si limita a dar voce ai cittadini che denunciano disservizi o anomalie; non necessariamente condivide il contenuto riportato dai lettori che si assumono la responsabilità di quanto scrivono)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook