#CaraUnione

La lettera: "Il video virale e quel silenzio assordante di Intesa Sanpaolo"

Sabato 07 Ottobre alle 12:00


Un frame del video divenuto virale

Pubblichiamo oggi la riflessione di un lettore sulla vicenda del grottesco video realizzato dalla filiale di Castiglione delle Stiviere di Intesa Sanpaolo e divenuto virale in rete.

Il lettore riflette sulla violenza del web, ma anche sulla "pietosa" retorica che ne ha fatto seguito. E si domanda in tutto questo perché un così importante Gruppo bancario non abbia, ad oggi, speso una parola.

***************************************

"Gentile redazione,

in questi giorni sui media italiani si è visto e letto di tutto circa la gogna mediatica cui è stata sottoposta Katia Ghirardi, giovane direttrice della filiale di Intesa Sanpaolo di Castiglione delle Stiviere, letteralmente massacrata prima, e destinataria di un tardivo pentimento poi, da parte del popolo del web per un grottesco video privato uscito non si sa come sulla rete e in breve tempo diventato virale.

Al di là della banale e pietosa - nel vero della senso della parola - retorica messa in campo dai media nel tentativo di recuperare di fronte a quello che è stato un vero e proprio linciaggio generale, trovo sconcertante l'assordante silenzio manifestato in questa vicenda dal gruppo bancario in questione.

Da quello che ci è dato di sapere, Katia aveva realizzato il video per un apposito contest interno, e dunque in risposta ad una richiesta dei suoi superiori.

Una parola a difesa o, azzardo, addirittura ad elogio della giovane direttrice di filiale da parte del management e forse da chi quel grottesco contest l'ha ideato, me la sarei dunque aspettata.

Perché la faccia, come recita l'ormai tristemente noto video, Katia e ogni giorno migliaia di dipendenti del Gruppo ce la mettono. Ma forse questo non riguarda proprio tutti. Ed è la conclusione che più impietosisce, al di là delle tardive dimostrazioni di rispetto per Katia".

Francesco Marras - Nuoro

Il VIDEO che ha fatto il giro della rete:

Video: "Io ci metto la faccia", il video-contest della filiale diventa virale

Guarda questo video nel canale Multimedia

Loading the player...

********************************

Potete inviare le vostre lettere e segnalazioni a redazioneweb@unionesarda.it specificando il vostro nome e cognome e un riferimento telefonico. Nell'oggetto dell'email chiediamo di inserire la dicitura #CaraUnione.

(La redazione si limita a dar voce ai cittadini che denunciano disservizi o anomalie; non necessariamente ne condivide il contenuto riportato dai lettori che si assumono la responsabilità di quanto scrivono)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

2 commenti

  • user0000001 07/10/2017 16:52:14

    che ne sai tu se banca intesa non abbia risolto la questione direttamente con la signora? O forse dovevano partecipare al teatrino orrendo che anche tu con questa lettera hai aiutato a portare avanti? La smettiamo di continuare a dare peso a un futile video che assolutamente non avrebbe dovuto avere questo peso mediatico????
  • dadaolta 07/10/2017 12:24:10

    Se avesse un po' di "sense of humour",la protagonista dell'obbiettivamente fantozziano "stacchetto" bankario potrebbe pubblicarne un altro: "Io non ci sto!" Meglio che piangere sul latte versato e sul video divulgato... :-))))))