Diminuisci grandezza testo Aumenta grandezza testo Stampa l'articolo Segnala ad un amico RSS Delicious Facebook

Molentargius, arrivano 250 mila euro
Speranze per i lavoratori del parco

Molentargius, arrivano 250 mila euro Speranze per i lavoratori del parco parco di molentargius

Arrivano buone notizie per i lavoratori del Parco di Molentargius, in presidio da 22 giorni nella sede del Parco, a Cagliari, per protestare contro il mancato rinnovo del contratto scaduto a fine marzo.

Stanno per essere sbloccati i fondi destinati all'Ente Parco e il ritorno al lavoro potrebbe presto diventare realtà. La notizia è stata anticipata questa mattina dall'assessore regionale dell'Ambiente, Giorgio Oppi, che ha fatto visita ai lavoratori ed espresso loro la sua solidarietà. "L'assessore ci ha riferito che sono in corso di trasferimento 250 mila euro relativi al finanziamento 2011 da utilizzare per risolvere la situazione ambientale attraverso il riassorbimento dei lavoratori - afferma il segretario regionale Uil-Temp, Abderazak Chabaani - mentre altri 700 mila euro sono fermi in attesa del bilancio previsionale dell'Ente Parco che ancora non è stato presentato per negligenza della stessa Amministrazione e Direzione del Parco. Inoltre - spiega il sindacalista - sarà ripristinato il finanziamento di 1.600.000 euro da sempre previsto per manutenzione, gestione delle opere e monitoraggio ambientale del comparto del Molentargius, erogati in passato dal Distretto Idrografico per conto dell'Assessorato dell'Ambiente. Risorse che ritorneranno in capo allo stesso Assessorato per il medesimo fine". Soddisfazione per le parole di Oppi è stata espressa dai sindacati che seguono la vertenza. "La mobilitazione tuttavia proseguirà - conclude Chabaani - fino a quando non arrivano risposte concrete da parte dell'Ente. Abbiamo avuto il sostegno di tutte le forze politiche. Nei prossimi giorni chiederemo un incontro ai capigruppo in Consiglio regionale e al presidente della Regione Cappellacci".

 
loading
loading
Edicola de L'Unione Sarda